Stefano Rebattoni sarà il nuovo ad di IBM Italia: “Priorità alla trasformazione digitale”

Stefano Rebattoni, nuovo ad Ibm Italia
Stefano Rebattoni, amministratore delegato Ibm Italia (Image courtesy of Ibm)
Share
Stefano Rebattoni, nuovo ad Ibm Italia
Stefano Rebattoni, amministratore delegato Ibm Italia (Image courtesy of Ibm)

È Stefano Rebattoni il nuovo amministratore delegato di Ibm Italia, con quasi vent’anni di carriera all’interno del colosso tecnologico sarà lui a condurre la divisione italiana attraverso la rivoluzione digitale che sta investendo tutti i settori economici. Rebattoni, spiega una nota, succede a Enrico Cereda che, dopo aver guidato la società negli ultimi cinque anni, assume ora il ruolo di technology leader di Ibm Europa, Medio Oriente e Africa, conservando la carica di presidente per Ibm Italia.

“Siamo a un punto cruciale nel plasmare il futuro del nostro sistema economico, sociale e sanitario. L’attuale crisi globale sta accelerando la disruption e la necessità di una reinvenzione digitale”, ha dichiarato Rebattoni. “È un privilegio assumere la guida di Ibm Italia, succedendo a Enrico Cereda e continuare il lavoro di successo da lui svolto per le imprese italiane e lo sviluppo del Paese. Considero prioritaria la missione di aiutare i nostri clienti e partner a capitalizzare la loro trasformazione digitale, posizionandoli al meglio per la crescita attraverso l’utilizzo della nostra piattaforma cloud ibrida aperta assieme alle potenzialità dell’intelligenza artificiale”.

Marta Martinez Alonso, general manager di Ibm Emea, commenta così la nuova nomina: “Stefano Rebattoni è un leader dalle notevoli capacità. Nel suo nuovo incarico porta con sé una profonda conoscenza dei settori bancario e pubblico, nonché di tutto il mercato italiano. La sua passione per l’innovazione contribuirà al progresso digitale nel Paese. Durante i suoi 19 anni in Ibm, Stefano ha saputo portare grande valore ai nostri clienti”.

“Sostenere i nostri clienti nel loro percorso di sviluppo e successo è fondamentale per Ibm”, aggiunge Cereda. “La pandemia ha evidenziato l’urgenza che il Paese ha di espandere le sue capacità digitali. Stefano renderà il team di Ibm Italia ancora più determinato a guidare l’innovazione che il nostro Paese necessita”.

Chi è il nuovo amministratore delegato di Ibm Italia Stefano Rebattoni

Da quasi vent’anni in Ibm, Stefano Rebattoni è stato responsabile delle attività commerciali per tutte le industrie del mercato italiano e per i clienti enterprise. È stato anche direttore generale della divisione Global technology services (Gts) di Ibm Italia dal gennaio 2016. Nel 2015 è stato nominato nel ruolo di client unit director Gts, con responsabilità per i clienti italiani appartenenti al segmento enterprise.

Nel corso della sua carriera in Gts, ha ricoperto il ruolo di Its sales director. Nel 2010, dopo aver lavorato come executive assistant del country general manager di Ibm Italia, ha ricoperto crescenti responsabilità all’interno dell’Organizzazione del settore pubblico di Ibm Italia. Dopo la laurea in Ingegneria gestionale presso il Politecnico di Milano, ha poi completato il master in business administration (mba) presso la Warwick Business School.

Rebattoni è stato membro del consiglio di amministrazione di VT-S, joint venture tra Unicredit e Ibm per la fornitura di servizi informatici, membro del consiglio di amministrazione di In.te.sa, società del gruppo Ibm che offre soluzioni per la trasformazione digitale, e anche ceo del client innovation center di Ibm Italia (service delivery company di proprietà di Ibm). In Assolombarda siede nel consiglio generale e nel gruppo meccatronica.