Il rilancio di Merck & Co. Inc. passa dalla lotta alle malattie autoimmuni: quasi 2 miliardi per acquistare Pandion

Merck
shutterstock
Share

Dopo aver perso la sfida nella realizzazione di un vaccino contro il Covid-19, Merck & Co. Inc. torna a far parlare di sé. E questa volta per un’operazione che guarda al futuro del settore dell’healthcare: acquisendo Pandion, la società di biotecnologie dedita allo sviluppo di nuove terapie progettate per soddisfare le esigenze dei pazienti che convivono con malattie autoimmuni.

Annunciata in una nota ufficiale congiunta, l’acquisizione si concretizzerà tramite il lancio di un’offerta pubblica di acquisto  – da parte di una controllata del gruppo – per l’acquisizione di tutte le azioni in circolazione di Pandion. E avrà un valore di 6o dollari per azione, per un totale di circa 1,8 miliardi di dollari. L’operazione dovrebbe concludersi definitivamente nella prima metà del 2021.

Merck & Co Inc. e Pandion nella lotta alle malattie autoimmuni

“Questa acquisizione si basa sulla strategia di Merck & Co. Inc. di identificare progetti promettenti e sicuri con caratteristiche differenziate e potenzialmente fondamentali”, ha affermato il dott. Dean Y. Li, presidente di Merck & Co Inc. Research Laboratories. “Pandion ha applicato la sua tecnologia Talon per sviluppare una solida pipeline di progetti promettenti per riequilibrare la risposta immunitaria con potenziali applicazioni in una vasta gamma di malattie autoimmuni”.

Uno dei farmaci più prometti di Pandion, per esempio, è il PT101, una muteina IL-2 ingegnerizzata fusa a una spina dorsale proteica progettata per attivare ed espandere selettivamente le cellule T regolatorie (Treg) per il potenziale trattamento della colite ulcerosa e di altre malattie autoimmuni. “Pandion è nata dalla missione personale e scientifica dei nostri fondatori di cambiare il modo in cui vengono curati i pazienti che vivono con malattie autoimmuni. In pochi anni, abbiamo trasferito questa missione dall’idea alla prova clinica del meccanismo con PT101, la nostra muteina IL-2 principale. Siamo orgogliosi che Merck & Co Inc. abbia riconosciuto l’innovazione e la spinta del nostro team”, ha affermato il dottor Rahul Kakkar, amministratore delegato di Pandion Therapeutics. “Riteniamo che Merck & Co. Inc. sia ben posizionata per portare il nostro nuovo approccio ai milioni di persone che convivono con malattie autoimmuni e non vediamo l’ora di vedere queste molecole progredire”.

È importante evidenziare che la casa farmaceutica Merck & Co Inc. opera al di fuori degli Usa e del Canada con il nome MSD e non va confusa con l’azienda tedesca Merck, leader in ambito scientifico e tecnologico con sede a Darmstadt.