Joel Henry, il giovane friulano che insegna alle aziende le regole vincenti del digital marketing

Joel Henry Beliked
Share

Per l’imprenditore friulano Joel Henry la giornata tipo non esiste. “Vorrei raccontare quanto sia bello andare in ufficio ogni mattina ma non è questo il caso. Lavoro da remoto: mi basta un Mac e una connessione internet”, spiega. A giudicare dalla sua routine, però, non sembrerebbe: sveglia alle 8.30, lavoro fino alle 13 con una sola pausa caffè alle 10, e poi, se necessario, si va a oltranza fino a mezzanotte.

Classe 1989, arrivato in Italia da Ginevra all’età di 16 anni e laureato in Industrial Design, diventa il fotografo ufficiale per una nota azienda friulana, dopo aver co-fondato Beliked nel 2018. Attualmente ricopre la posizione di art director e coordina un team di professionisti freelance per tutta la parte di content marketing aziendale. Ma andiamo con ordine.

“La mia passione per la fotografia nasce con l’avvento di Facebook nella vita quotidiana, più di 10 anni fa. Sono sempre stato una persona creativa e, forse per il fatto di essere figlio unico, ho sempre avuto la necessità di essere diverso, di osare e di non essere banale. In quel periodo significava riuscire a produrre contenuti che nessuno aveva e per questo ho iniziato a usare programmi di editing da autodidatta, aspettando i miei 20 anni per riuscire a comprarmi la mia prima macchinetta fotografica”, racconta.

Negli anni, Joel inizia a firmare diversi lavori per aziende italiane importanti come Diesel occupandosi anche della parte travel e di partnership legate all’azienda. Nello specifico, segue nei dettagli le collaborazioni con le organizzazioni turistiche nazionali e non, realizzando contenuti che spesso legano influencer e creator, provenienti da diverse categorie merceologiche, al brand.

Durante il suo percorso di studi in Industrial Design, l’imprenditore si rende conto di essere portato più per le arti visive e comunicative rispetto al disegno del prodotto in sé. “In quegli anni mi piacevano molto i corsi legati al graphic design e il mio progetto di laurea era direttamente legato alla fotografia di arredi per l’e-commerce. Una volta laureato sono andato a lavorare con Marco Valentinsig nell’ufficio marketing di una nota azienda di design friulana”. Dopo qualche anno creano insieme Beliked, azienda incentrata sullo sviluppo della comunicazione solo sui social media.

“Beliked nasce dall’esigenza di raggiungere obiettivi che, in qualità di dipendenti, non avremmo mai raggiunto. Il progetto deriva dalla scontentezza delle aziende nei confronti dell’operato delle agenzie di comunicazione del Friuli-Venezia Giulia, il cui obiettivo è vendere più servizi possibili e non soddisfare il cliente con un lavoro di qualità. C’era una falla nel mercato e l’abbiamo sfruttata”.

Molte volte, la comunicazione fornita dalle web agencies è infatti monotematica, e questo significa che chi crea il supporto comunicativo ha a disposizione un solo fotografo, un solo videomaker, un solo grafico. Il messaggio in uscita risulta quindi spesso uguale per tutti, spiega Joel. E sta qui la differenza del business model di Beliked: nel team sono già presenti 6 tipologie di fotografi/videomaker, quindi il messaggio che viene composto è articolato e diversificato in quanto sono a disposizione professionisti diversi e in target con i vari segmenti di mercato. Questo permette ai brand di avere una comunicazione fatta ad hoc per il proprio pubblico, fortificando quelli che sono gli asset aziendali ed espandendo i propri orizzonti digitali. In quanto direttore artistico, Joel si occupa di seguire personalmente i fotografi e i videomaker che lavorano con l’agenzia, con l’obiettivo di far combaciare alla perfezione la content creation con le esigenze dei clienti. “Abbiamo lavorato nel settore arredo, e con il tempo ci siamo estesi alla moda, al metallurgico, al vitivinicolo, al food e al mondo industriale in generale”, prosegue il manager.

Nell’ottobre 2019 i due imprenditori hanno deciso di avviare dei corsi base per le piccole aziende (basic business), “perché navigando sui social ci siamo resi conto che tante aziende potrebbero migliorare la loro immagine online con davvero poco sforzo e con un budget ridotto. Non tutte le aziende possono permettersi consulenti di marketing o agenzie di comunicazione, e quindi abbiamo creato questi video-corsi per offrire linee guida su come migliorare la loro immagine sui social. Inoltre, siamo stati i primi in Italia a lanciare un video corso su TikTok e su Tripadvisor”.

L’immagine al giorno d’oggi è importantissima, prosegue Henry, e investire nel giusto content marketing è fondamentale. Ma quali sono le richieste più frequenti da parte delle aziende? “La maggior parte ci contattano proprio per la nostra versatilità e la capacità di strutturare una strategia e di declinarla in contenuti di altissima qualità, pensati e realizzati unicamente per il brand. È il nostro punto di forza. I nostri clienti hanno voluto dare una svolta al loro metodo organizzativo e puntare su una semplificazione dei compiti, che permette di non dover più gestire diverse aziende e professionisti per mettere in atto una strategia di marketing efficace, con il rischio di perdere elementi importanti”.