Una cartuccia mai utilizzata di Pokémon per Game Boy è stata battuta all’asta per 72mila dollari

Share

È stata Heritage Auctions a battere all’asta un pezzo raro e probabilmente noto a coloro che, qualche decennio fa, erano ancora adolescenti. Infatti, durante l’iniziativa intitolata Comics & Comics Art Auction è stata venduta una cartuccia mai utilizzata di Pokémon Red Version per Game Boy.

Heritage Auctions è la più grande casa d’aste di oggetti d’arte e da collezione fondata negli Stati Uniti nonché la più grande casa d’aste di oggetti da collezione al mondo con uffici a New York, Londra, Parigi, Amsterdam e Hong Kong e in altre importanti città con oltre 1,4 milioni di membri registrati.

“La nostra asta esclusiva di aprile presenta la più ampia selezione di videogiochi di fascia alta che abbiamo mai offerto in un’unica asta su Heritage in termini di varietà e numero di lotti. Non solo, ma, senza dubbio, questa vendita è composta dalla selezione di altissima qualità di videogiochi culturalmente significativi, di alto livello e rari che abbiamo mai offerto”, ha commentato in merito all’iniziativa Valarie McLeckie, video games director di Heritage Auctions.

    Heritage Auctions
    Heritage Auctions

Tra le cartucce di Super Mario Bros e John Madden Football Championship Edition per console NES entrambe mai usate, è stata aggiudicata anche l’edizione rossa di Pokémon per Game Boy (versione USA), rilasciata nel 1998. Mai utilizzato e custodito all’interno della scatola originale ancora sigillata, l’articolo certificato Wata 9.4 A++ sarebbe stato riconosciuto come raro per lo screenshot stampato sul retro della confezione che vede lottare due personaggi della serie.

“E’ l’unica copia sigillata della prima produzione definitiva di Pokémon versione rossa mai offerta su Heritage Auctions. Le prime copie di questo gioco (così come il suo titolo gemello, Pokémon Versione Blu) hanno un Sandshrew che combatte contro un Meowth nello screenshot sul retro della scatola, una distinzione che è stata resa nota per la prima volta nell’ultimo anno” spiega il team di Heritage Auctions nel comunicato stampa dell’iniziativa e conclude: “Per la maggior parte dei giochi che hanno più tirature di produzione, la prima variante di produzione è quasi sempre la più difficile da trovare in condizioni sigillate o di alta qualità: questa copia offre entrambe le cose”.

Ma qual è stata l’offerta migliore per accaparrarsi questa cartuccia? L’asta si è conclusa lo scorso 5 aprile e la rarità è stata aggiudicata per 72mila dollari (poco più di 61 mila euro).