Cambio al vertice di Allergan Aesthetics Italia: Jelena Petrovic è la nuova general manager

Share

Allergan Aesthetics Italia cambia: dopo quasi 30 anni, Nicola Di Menna lascia la carica di general manager. Al suo posto Jelena Petrovic, medico con un master in healthcare economics alla Sapienza di Roma. Petrovic, che è stata nominata anche amministratore delegato di Allergan, riporterà a Mark Wilson, vicepresidente per l’area Europa occidentale e Canada.

Che cosa fa Allergan Aesthetics

Meno di un anno fa Allergan, l’azienda nota per la produzione del Botox, è entrata a far parte di AbbVie, gigante del settore biofarmaceutico da oltre 45 miliardi di dollari di fatturato, nato nel 2013 come spin-off di Abbott Laboratories. L’acquisizione fu annunciata nel 2019 come un’operazione da 63 miliardi di dollari. Allergan Aesthetics produce, sviluppa e commercializza marchi e prodotti nel campo della medicina estetica. Offre soluzioni per il trattamento dei lineamenti e della pelle, il body contouring (una tecnica per rimodellare i contorni del corpo), la chirurgia plastica e la cura della pelle.

“Sono fiera di assumere la guida di Allergan Aesthetics, un’azienda che ha saputo rispondere alle esigenze di milioni di persone e che da 30 anni si dedica alla ricerca scientifica, all’innovazione e alla formazione del medico specialista”, ha affermato Petrovic. Nel comunicato, la società fa sapere di avere scelto la nuova general manager per “l’esperienza radicata e pluriennale nel settore farmaceutico e della sanità”.

Chi è Jelena Petrovic

Petrovic ha iniziato la sua carriera in Msd, colosso farmaceutico con sede nel New Jersey, in cui è arrivata a ricoprire la carica di director medical affairs virology. È in AbbVie dal 2013 e ha contribuito, in particolare, all’ingresso dell’azienda nel mercato dell’epatite C. Dal 2017 era business unit director hcv, veste in cui si è occupata del lancio di Maviret, un farmaco per il trattamento dell’epatite C cronica.

“Credo ci sia bisogno di alimentare una comunicazione chiara ed efficace, che aiuti il paziente a orientarsi nel mondo della medicina estetica, da considerare sempre come una branca della medicina”, ha aggiunto Petrovic. “Il nostro settore permette di trattare inestetismi che, una volta migliorati, possono portare un benessere psico-fisico alla persona. Considerarla come un’opzione per aiutare a vivere al meglio è la nostra missione per il futuro. Grazie al nostro impegno, aiutiamo tanti a sbloccare il proprio potenziale di fiducia”.