Format digitali e nuovi investimenti: la strategia omnicanale di Original Marines per crescere anche all’estero

Antonio Di Vincenzo, Presidente di Original Marines
Share

Insight tratto dal numero di aprile 2021 di Forbes Italia. Abbonati
Paid program

In quest’ultimo anno è certamente cambiato il mercato dell’abbigliamento per bambini ma, soprattutto, sono radicalmente mutate le abitudini dei consumatori. Original Marines, azienda specializzata in collezioni di abbigliamento per bambini, ha superato il 2020 con determinazione e sta affrontando il 2021 con la voglia di concretizzare le iniziative previste nel suo piano strategico pluriennale, anticipando anche alcuni progetti per centrare gli obiettivi prefissati.

Se l’emergenza sanitaria ha messo in luce le potenzialità degli strumenti digitali, anche grazie agli investimenti in tecnologia Original Marines è riuscita a integrare fisico e virtuale con l’obiettivo di supportare la rete distributiva che conta 500 punti vendita sul territorio nazionale e oltre 160 store all’estero. “L’online ci ha consentito di comunicare in maniera più diretta coi nostri clienti: un percorso necessario che abbiamo scelto di seguire investendo importanti risorse anche sul capitale umano”, ha spiegato il presidente Antonio Di Vincenzo, che per accelerare la ripresa ha lanciato una proposta a Draghi: agevolazioni o ristori alle aziende, forniti non solo in base al fatturato o ai codici Ateco, ma in funzione di un coefficiente, basato sul rapporto tra fatturato e numero dei dipendenti. 

Uno store di Original Marines

Nonostante il contesto sfidante dell’ultimo anno, il marchio ha saputo fronteggiare le difficoltà continuando a investire sul territorio e lanciando un forte segnale al mercato. E oggi, tra i suoi obiettivi di medio termine ci sono quello di mantenere stabili i livelli occupazionali in Italia e conquistare nuove quote di mercato crescendo sia nelle piazze già esistenti sia in Paesi dove ancora non è presente.

Oggi, la scommessa non riguarda solo l’e-commerce ma riguarda anche la capacità di coniugare il canale online con il retail fisico che, nel settore dell’abbigliamento è fondamentale anche per poter vedere e toccare i capi. Per sviluppare l’omnicanalità, inoltre, Original Marines ha scelto di puntare su nuovi servizi a valore aggiunto. “Nell’ultimo anno abbiamo imparato ad affrontare il mercato in modo diverso, abbiamo imparato a cogliere le opportunità offerte dal web sfruttandolo come strumento di condivisione, supporto e vicinanza alla nostra rete commerciale. Ma anche per rendere più efficienti alcuni processi e per agevolare la comunicazione”.

Tra i servizi lanciati dall’azienda ci sono Original Academy, progetto di formazione online dedicato al proprio network, e l’app Original Community, grazie alla quale tutti i dipendenti possono entrare a far parte della realtà aziendale in modo da essere sempre aggiornati su news e progetti. Sono stati pensati, inoltre, nuovi format digitali in grado di tradurre la moda senza la necessità di presenziare fisicamente, con l’obiettivo di consolidare la presenza sul mercato e far crescere il business sia in Italia sia oltre confine. Senza dimenticare collezioni e convention aziendali, trasmesse in live streaming in modo da consentire all’azienda di tracciare le linee guida per affrontare un mercato che cambia e si evolve in modo molto rapido. Original Marines ha creato anche uno showroom virtuale che consente di visionare i capi delle nuove collezioni e ha lanciato Personal Shopper, un servizio di shopping online personalizzato all’insegna di una strategia omnicanale che consente di integrare le diverse esigenze dei clienti.