Così Klarna vuole far diventare Milano un polo d’attrazione di talenti tech da tutto il mondo

Francesco Passone, country manager per l’Italia di Klarna.
Share

È arrivata in Italia poco più di un anno fa, ma Klarna ha già grandissimi piani per il nostro Paese e in particolare per la città di Milano. Il capoluogo lombardo, infatti, è stato scelto dalla fintech svedese per costruire il suo terzo tech hub su scala europea. “Milano se la vedeva con altre capitali europee e centri importanti per lo sviluppo di software”, ha raccontato a Forbes Leader Francesco Passone, country manager per l’Italia di Klarna, “l’abbiamo scelta per farla diventare un polo d’attrazione di talenti da tutto il mondo. E si va a inserire in un ecosistema con le università tecniche, come il Politecnico che naturalmente per noi è adatto a costruire un tech hub pronto ad affiancarsi a quello di Stoccolma e di Berlino per diventare il terzo in Europa”.

Dal 1 giugno 2020, Klarna ha aperto i suoi uffici a Milano e in sede conta già un centinaio di dipendenti. Passone ha definito “un’esperienza unica” poter guidare lo sviluppo di Klarna in Italia, definito un mercato con enorme potenziale di crescita. “Da una nostra ricerca è emerso che il 74% degli italiani è propenso a usare pagamenti digitali”, ha aggiunto il manager, “ma il 47% prova stress a utilizzare servizi finanziari. In questo contesto, noi vogliamo sfruttare le potenzialità per inserirci con servizi semplici, attrattivi e freschi innovando i modelli arcaici proposti da certi player tradizionali”.

A ottobre 2020 Klarna ha lanciato il suo servizio di pagamento a rate senza interessi. “Ha avuto un buon riscontro sul mercato, sia tra i consumatori che tra gli esercenti”. La fintech, adesso, è al lavoro per fornire nuovi servizi. “Daremo la possibilità ai consumatori italiani di utilizzare la app di Klarna, lanciata contestualmente al pagamento a rate, per effettuare acquisti con esercenti non convenzionati con il circuito Klarna”.

Di seguito, l’intervista completa a Francesco Passone andata in onda su Forbes Leader (canale 511 di Sky).