Da rocker a fondatore di una scuola per leader del futuro, la storia dell’imprenditore Elio D’Anna

Elio D’Anna, presidente e fondatore della European School of Economics.
Share

Dalla carriera artistica come fondatore del gruppo rock Osanna, a quella imprenditoriale nel settore degli hotel fino alla fondazione della European School of Economics. La storia di Elio D’Anna, presidente dell’istituto internazionale da lui fondato nel 1994, è ricca di aneddoti e rivoluzioni. Le ha raccontate da ospite negli studi di Forbes Leader – trasmissione in onda ogni mercoledì alle 21.30 sul canale 511 di Sky – insieme ai principi cardine che rappresentano il suo istituto.

“La European School of Economics è una formula magica”, ha spiegato D’Anna, “e tende a stravolgere l’education nel mondo. Noi non cerchiamo di trasformare gli eventi, ma solamente l’essere dell’individuo. Noi non cerchiamo di iniettare conoscenza, ma la estraiamo dai nostri studenti esaltando la loro unicità”.

La scuola basa il suo metodo su piccole classi, con lezioni in inglese e la possibilità di spostarsi tra le varie sedi dell’istituto tra New York, Londra, Madrid, Milano, Roma e Firenze. A questo, si aggiunge la possibilità per gli studenti di svolgere stage presso importanti aziende.

Insieme ai suoi figli, inoltre, è al lavoro su un progetto per l’insegnamento in aule virtuali con un avatar che rispecchia totalmente la persona. “Studieremo in aule con persone e studenti con il nostro avatar, il nostro metodo vogliamo portarlo in tutte le scuole e le università. Ed è rivoluzionario”.

Qui di seguito l’intervista integrale andata in onda su Forbes Leader di Elio D’Anna.