Anche Etro diventa francese: la maggioranza al fondo L Catterton di Bernard Arnault

Gerolamo Etro
Gerolamo Etro
Share

Ancora un marchio del lusso italiano che finisce in mano francese. All’ultima sfilata di Etro non si parlava d’altro, tra i binari morti dello Scalo Farini, dove è andata in scena la collezione per l’estate 2022 disegnata da Kean Etro: l’ultima sotto le insegne del fondatore della maison del paisley, Gimmo (Gerolamo) Etro e i suoi quattro figli. “Hanno già venduto”, “No, ancora non si sa”, dicevano gli addetti ai lavori mentre Iacopo Etro e Kean ripetevano sorridendo: “Diciamo che abbiamo tanti pretendenti”. Il più sorridente di tutti era però Stefano Sassi, il manager ex Valentino entrato mesi fa in Etro come consulent del brand. Forse, l’uomo che ha creato i presupposti per questa vendita.

È arrivato infatti ieri, di domenica, l’annuncio ufficiale della cessione della quota di maggioranza, il 60% della società, con una partnership strategica con L Catterton Europe, il family office di Bernard Arnault (terzo uomo più ricco del mondo, con un patrimonio di 183,4 miliardi di dollari). Comincia così una nuova fase di crescita fondata sull’eredità italiana e sul dna distintivo. L Catterton è la maggior società di private equity globale focalizzata sul settore dei beni di consumo. Il fondatore di Etro, Gerolamo Etro, assumerà l’incarico di presidente della società.

Nata a Milano nel 1968 come azienda tessile, Etro è un marchio del lusso internazionale ampiamente riconosciuto per il suo motivo paisley e per le stampe vibranti ispirate al viaggio, oltre che per la ricca tradizione nel creare tessuti preziosi, simbolo di un’artigianalità e di un’estetica spiccatamente italiana. Oggi Etro rappresenta un modello di business in continua espansione che include diverse categorie di prodotto tra cui le collezioni di abbigliamento uomo e donna, gli accessori, il beauty, le fragranze e la linea casa. Negli ultimi anni, forse anche in vista di partnership o di un passaggio di proprietà, la famiglia Etro ha spinto molto sull’acceleratore, sulle attività di promozione, comunicazione e immagine. Ed è arrivata anche alle giovani generazioni quando ha vestito i Maneskin al Festival di Sanremo e durante i loro concerti.

    Due look Etro

Con una solida distribuzione a livello globale, Etro vanta una rete di circa 140 negozi monomarca nelle più importanti capitali dello shopping, con presenza nei più prestigiosi e-tailer e department store del lusso nel mondo. Grazie alla profonda esperienza di investimento di L Catterton, la conoscenza del settore e delle preferenze dei consumatori, unitamente alle relazioni strategiche con Lvmh, Etro si appresta a un percorso di significativa crescita e a diventare uno dei principali brand nell’alto di gamma nelle diverse categorie merceologiche. Con oltre 30 anni di collaborazioni con marchi di lusso e di moda a livello globale, L Catterton supporterà Etro nel migliorare la sua strategia, con l’obiettivo di ampliare la clientela e raggiungere le generazioni di giovani consumatori.

Inoltre, la partnership permetterà a Etro di migliorare la presenza digitale e guidare l’espansione globale, con un focus sulle opportunità in Asia. “Io e la mia famiglia siamo orgogliosi di aver fatto diventare Etro un marchio di eccellenza che ha conquistato clienti ed estimatori da ogni parte del mondo”, dice il fondatore e presidente Gerolamo Etro. “L Catterton ha espresso grande stima per la nostra storia, il nostro prodotto e la nostra visione. Dopo quasi 55 anni alla guida del marchio, crediamo che la collaborazione con L Catterton avvierà una nuova fase di crescita e di consolidamento del ruolo di Etro tra i brand più longevi e prestigiosi nel mondo della moda. Siamo entusiasti di lavorare con il team di L Catterton che porterà la sua profonda conoscenza del segmento moda e una comprovata esperienza nello sviluppo internazionale di marchi di rilievo, permettendo alla nostra realtà di raggiungere nuovi traguardi”.

“Siamo onorati di accogliere un marchio di moda così iconico nella famiglia L Catterton e siamo lieti di collaborare con la famiglia Etro per la prossima fase della sua evoluzione”, ha detto Luigi Feola, managing partner e responsabile per l’Europa di L Catterton. “Siamo sicuri che con il nostro ampio network globale e la nostra esperienza nella costruzione di marchi di moda, Etro sarà ben posizionata per diventare una brand internazionale e leader nel settore”.