Da Napoli a Milano per rivoluzionare il mercato delle aste immobiliari. Il modello dello studio di consulenza di Nicola Compagnone

Nicola Compagnone
Share

Articolo tratto dal numero di agosto 2021 di Forbes Italia. Abbonati!

Il settore delle aste immobiliari vale circa 17 miliardi di euro, questo il valore complessivo attribuito ai 116mila immobili messi in vendita solo nel 2020. Un settore chiave per l’economia, che pone però l’esigenza di dover far fronte sia alle esigenze degli investitori sia a quelle dei debitori. Seguendo questa strada, nel 2007 è nato a Nola uno studio oggi leader nazionale nel campo delle consulenze per le aste immobiliari. Si tratta dello studio di consulenza di Nicola Compagnone, nato per fare da trait d’union tra i debitori esecutati e gli investitori a caccia d’affari. Il tutto mettendo al servizio delle parti informazioni utili per concludere affari vantaggiosi seguendo il principio chiave della trasparenza.

Un’avventura cominciata quattordici anni fa, che si è poi estesa a tutto il Sud Italia, dove sono concentrate circa il 18% delle esecuzioni immobiliari italiane. Nel 2018 la decisione di spostare la sede legale a Milano, in via Monte Napoleone, per far fronte all’enorme richiesta di consulenze immobiliari di una regione nella quale si concentra il più alto numero di esecuzioni dell’intero territorio nazionale. Il tutto fornendo ai propri clienti assistenza e consulenza costante per accompagnarli, passo dopo passo, nell’intricato mondo delle aste. 

“La nostra è una missione”, dice Compagnone, che a 33 anni gestisce con successo il suo studio di consulenza. “Ci occupiamo di un settore importante che vale miliardi di euro. E soprattutto di curare gli interessi del debitore esecutato, il soggetto che per vari motivi o peripezie si trova costretto a dover rinunciare alla propria casa o impresa, costruita dopo anni di sacrifici e lavoro. Ed è a lui che dobbiamo guardare, oltre gli steccati della burocrazia, per aiutarlo a uscire da un momento complesso fornendogli la migliore soluzione possibile. Allo stesso tempo, forniamo consulenza a chi vuole acquistare, offrendo tutte le informazioni alle quali abbiamo accesso e non semplici servizi come fanno i nostri competitor”.

Lo studio di Compagnone è giovane con grande esperienza nel campo delle consulenze. Compagnone, d’altronde, ha deciso di abbattere le barriere delle immagini stereotipate per mostrarsi più accessibile a tutti. “La forma non è tutto, a noi interessa la sostanza, il contatto umano e professionale con i clienti. L’immagine classica dell’imprenditore di successo non mi interessa. Ciò che mi interessa è la professionalità, la disponibilità, ma anche i rapporti umani con i nostri clienti. Persone spesso in difficoltà alle quali offriamo un aiuto concreto”. Lo studio di Compagnone è l’unico del settore ad aver varcato i confini nazionali, esportando i propri metodi e le proprie competenze anche in Costa Azzurra e in Grecia. “Un grande premio per gli enormi sacrifici fatti in questi anni”, conclude Compagnone.