Torna Empower The Future, si comincia il 22 marzo fra transizione digitale ed energetica

Share

Come, quando, chi e dove si stanno affrontando i grandi temi del cambiamento accelerato dalla pandemia? Come, quando e chi metterà a terra la transizione annunciata abilitando un nuovo sistema economico e sociale? Empower The Future mette attorno al tavolo i protagonisti istituzionali, accademici, d’impresa e culturali per tracciare uno scenario possibile. 

Si comincia il 22 marzo alle 10 in diretta su Forbes.it e sulle pagine Facebook e LinkedIn di Forbes Italia con Gianmario Verona, Rettore Università Bocconi, Igor De Biasio, Amministratore delegato Arexpo, Giorgio Ventre, Apple Academy Università Federico II Napoli, Erminio Polito, Direttore Energy & Utilities in Italia di Minsait, Walter Ruffinoni, CEO NTT DATA EMEA e Italia, Giampiero Savorelli, Managing Director HP Italy, Dario Menasce, Istituto Nazione Fisica Nucleare, Danilo Cattaneo, CEO Infocert, Roberta Cocco, Consulente del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale. Un autorevole gruppo di esperti e imprese chiamato a valutare lo stato e le prospettive della transizione digitale nella sessione di apertura dalla sede di NTT DATA. 

Sempre il 22 marzo ma alle 15, seconda sessione dedicata alla Transizione Energetica con Caterina Petrillo, Presidente Area Science Park, Mario Calderini, School of Management Politecnico Milano, Cristian Acquistapace, Managing Director Renovit, Andrea Bombardi, EVP RINA, l’intervento a cura di Cisco con Angelo Fienga, LEADER SUSTAINABILITY AND CIRCULAR ECONOMY – CISCO EMEAR, e Annalisa Muccioli, CEO Eni Progetti.

Apertura dedicata alla transizione digitale 

Dalla gestione della conoscenza data – driven, all’intelligenza artificiale. Il cambiamento è profondo e sta riscrivendo le logiche e i processi del sistema economico. Un sistema deve adeguarsi ai nuovi modelli di business. Il primo intervento sarà del Rettore dell’Università Luigi Bocconi di Milano Gianmario Verona che ci accompagnerà nel commentare l’intera sessione. Da Igor De Biasio, AD di Arexpo sentiremo come si sta progettando il futuro nell’area Expo2015 dove nascerà uno dei più grandi Distretti dell’Innovazione europeo. Giorgio Ventre di Apple Academy descriverà il modello accademico pubblico – privato unico e riconosciuto eccellenza a livello europeo. Focus sulle palestre relazionali di NTT DATA con Walter Ruffinoni mentre con Erminio Polito di Minsait approfondiremo il tema delle competenze e processi di trasformazione digitale delle imprese che abilita nuovi modelli di business. Giampiero Savorelli, Managing Director HP, tratterà di manifattura digitale, uffici distribuiti e nuova organizzazione del lavoro. Infocert, attraverso il CEO Danilo Cattaneo, proporrà una lettura dei processi di deburocratizzazione e dei valori che creerà, seguito da Roberta Cocco, Consulente del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale che approfondirà come le competenze digitali potranno aiutare le persone. Dario Menasce, di INFN, ci farà viaggiare nei nuovi mondi disegnati dal futuro quantico su cui si stanno investendo capitali enormi in tutto il mondo.

Seconda sessione, Transizione Energetica

Gli scenari geopolitici sullo sfondo della drammatica crisi bellica in Ucraina minacciano di riscrivere gli scenari. Stiamo sottovalutando il tema energetico chiave della sopravvivenza. L’esigenza di un sistema a basso consumo e impatto definisce il passaggio da un’economia compulsiva a una sostenibile. E si arriva così alla rivoluzione nei consumi e quindi negli stili di vita e al ruolo fondamentale delle imprese

Apre l’analisi Caterina Petrillo di Area Science Park con una disamina che va dal cambio di passo delle tecnologie verdi alla nascita dell’Hydrogen Valley mentre Mario Calderini della School of Management del Politecnico Milano ci guida nell’inesplorato mondo delle nuove competenze manageriali. Cristian Acquistapace, Managing Director di Renovit propone un mix tra efficienza, rinnovabili e ruolo del PNRR seguito da Andrea Bombardi, EVP RINA che articola il suo intervento sul mix energetico che va dai combustibili alternativi alla riconversione dei rifiuti. Il contributo di Angelo Fienga, Leader Sustainability and Circular Economy – Cisco EMEAR, farà riferimento anche alle soluzioni innovative legate all’Industrial Internet of Things e all’Edge Intelligence. Con Annalisa Muccioli, CEO Eni Progetti, infine, si definirà il rapporto tra energia, tecnologia, industria e ricerca.

Nella seconda sessione del 23 marzo si affronteranno i temi della smart mobility e della circular economy. Il 24 marzo terza e ultima giornata dedicata allo smart foood e alla sostenibilità sociale.

Per consultare l’intero programma e iscriversi: https://forbes.it/eventi/empower-the-future/

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.