Si studia ora e si paga quando si lavorerà: la nuova iniziativa di Talent Garden per i giovani

Davide Dattoli_Founder e Presidente_Talent Garden - PAY4TALENTS
Share

Talent Garden rafforza il suo legame con i giovani talenti, in particolar modo su due ruoli sempre più chiave per il mercato: sviluppatori software e esperti di cybersecurity. E lo lanciando, con Talents Venture, il progetto pilota Pay4Talents, con l’obiettivo di rendere la formazione digitale sempre più inclusiva e democratica, abbattendo l’unica barriera indipendente da volontà e talento: il costo.

“Vogliamo rendere accessibile a chiunque la formazione su Coding e Cybersecurity, dove abbiamo aperte migliaia di posizioni di lavoro in Italia e dove le aziende non trovano candidati adeguati. Ci  sono due scogli principali: i genitori, che ancora troppo spesso spingono i figli a non intraprendere percorsi di questo tipo orientandoli invece verso le più tradizionali università economiche o di legge, dove però la media nazionale di impiego è oggi molto più bassa rispetto ai due ambiti Stem che proponiamo; il secondo è quello economico”, dichiara Davide Dattoli, founder e presidente esecutivo di Talent Garden, già il più grande player nella digital education in Europa per dimensione e footprint geografico.

“Per questo abbiamo deciso di sperimentare anche in Italia i modelli di Income Sharing Agreements, molto  diffusi negli Usa, dove il candidato paga una percentuale della sua busta paga solo se e quando troverà lavoro”, ha aggiunto Dattoli.

Soddisfatto anche Giorgio Bianchi, ceo e co-founder di Talents Venture: “Già alla fine del 2021 abbiamo lavorato insieme a Talent Garden in una prima sperimentazione per dare agli studenti  la possibilità di formarsi e pagare in base al loro reddito successivo al periodo di studi. Oggi proseguiamo insieme nel percorso grazie al fatto di essere i primi ad aver portato in Italia l’Income Share Agreements con una piattaforma che permette di raccogliere i finanziamenti da investitori che vogliono supportare giovani di talento credendo nel valore aggiunto che  questo porterà non solo agli studenti ma a tutto il mercato”.

LEGGI ANCHE: “Talent Garden compra la business school Hyper Island. Ora è la principale azienda edutech d’Europa”

Come funziona Pay4Talents di Talent Garden e Talents Venture

Pay4Talents prevede che gli studenti e le studentesse potranno approfondire tutti gli aspetti relativi al programma di studio, faculty e opportunità direttamente online sulla pagina dedicata al corso di Coding di Italian Tech Academy e di Cyber Security di Talent Garden. E, grazie alla modalità di Income Share Agreement messa a disposizione da Talents Venture, potranno iscriversi senza alcun esborso immediato per cominciare a pagare solo dopo avere iniziato a lavorare versando una  percentuale di circa il 12% del reddito, calcolata sul lordo annuo percepito. Il periodo di  rimborso è fissato in 56 mesi, al termine dei quali il contratto sarà ritenuto onorato,  indipendentemente dall’importo rimborsato. 

Per accedere all’opportunità, al momento dell’iscrizione sarà necessario superare in ogni caso  la selezione di Talents Venture e sostenere due colloqui rispettivamente con i responsabili del team Orientation&Admition e Carrier Advisor di Talent Garden, che valuteranno il profilo e l’attitudine al percorso1 prescelto. Una volta approvata la domanda, gli studenti dovranno versare una caparra cauzionale di 500 euro che saranno restituiti al completamento del corso. 

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.