Questa società londinese accompagna gli investitori dalla ricerca dell’immobile alla compravendita

Londra
Londra
Share

LONDRA IMMOBILI – BRANDVOICE | Paid Program

Londra Immobili non è solo una società di consulenza e compravendita immobiliare che opera nella capitale inglese. Il gruppo opera sul mercato immobiliare sin dal 2009 con oltre 100 milioni di vendite nelle zone più esclusive di Londra.

Londra Immobili è specializzata in servizi chiavi in mano per la ricerca di investimenti in immobili residenziali nei quartieri più prestigiosi e in quelli nei quartieri in via di riqualificazione. Inoltre, si occupa di investimenti commerciali per la trasformazione in unità abitative di edifici ospedalieri e di case per studenti universitari nel Regno Unito.

La situazione del mercato immobiliare londinese

Contro ogni previsione, il mercato immobiliare londinese, nonostante la Brexit e il Covid19, continua a crescere. L’offerta immobiliare però non soddisfa il bisogno di 340.000 unità abitative all’anno di cui necessita la capitale per coprire il fabbisogno di una popolazione giovane in continuo arrivo da tutto il mondo. La previsione per il periodo 2020 e il 2030 é una crescita della popolazione londinese di oltre 120.000 abitanti (quasi il 12%) nella fascia d’età tra 15 -24 anni.

Per affrontare la crisi abitativa della fascia media di mercato, il ministero del Tesoro fa di tutto per incoraggiare gli investimenti del settore immobiliare, sia da parte di stranieri che di locali. Il settore privato gioca quindi un ruolo fondamentale nel risolvere il problema della carenza abitativa della capitale, e offre gli investitori stranieri ottime possibilità di ritorno sugli investimenti.

Dion-Renè Hulsman
Dion-Renè Hulsman

Come opera Londra Immobili

Londra Immobili ha un’approfondita conoscenza del mercato immobiliare, soprattutto di quello londinese; la partnership con i costruttori più importanti della capitale, permette di accedere ad investimenti esclusivi e di offrire assistenza a 360 gradi agli investitori italiani.

Il sistema di compravendita immobiliare inglese, spiegano dalla società, è completamente diverso da quello italiano. Gli investitori italiano infatti hanno difficoltà a trovare un unico punto di riferimento affidabile, che li assista a comprendere le differenze tra leasehold e freehold, nella fase della negoziazione e in quella successiva all’acquisto.

“A differenza della maggior parte delle agenzie londinesi”, dicono da Londra Immobili, “non siamo vincolati dal quartiere o codice postale dove sono ubicati i nostri uffici, avendo la possibilità di operare su qualsiasi parte del territorio offrendo un’ampia scelta e diverse opportunità di investimento adeguate alle esigenze dei nostri clienti. Mettiamo inoltre a disposizione commercialisti e consulenti fiscali per l’assistenza a coloro che desiderano creare un portafolio immobiliare minimizzando le imposte dovute”.

Londra Immobili si occupa anche di riconvertire edifici

Ma Londra Immobili non propone solo edifici residenziali. “Per coloro che sono interessati a investimenti commerciali”, spiegano dal gruppo, “offriamo la possibilità di acquistare in partnership con costruttori locali, università da convertire in case dello studente oppure l’acquisto direttamente dalla NHS (National Health Service) di ex ospedali da convertire in unità abitative”. In media occorrono 18/24 mesi per la realizzazione dell’intero progetto.

I progetti sono sicuri e gli investitori a cui è richiesto una visita sul luogo, pagano il terreno direttamente alle istituzioni anche se l’acquisto è in partnership con i costruttori locali. Per coloro che desiderano l’acquisto di unità abitative con lo scopo di investire, la divisione post vendita si occupa del marketing sul mercato degli affitti, selezione e gestione degli inquilini.

Per Londra Immobili le esigenze del cliente sono fondamentali. Nella fase iniziale dopo un’intervista telefonica, i servizi offerti sono: la ricerca personalizzata degli immobili secondo i criteri indicati dai clienti, la gestione dei rapporti con i solicitors (legali che svolgono le funzioni notarili), la notifica al Borough (circoscrizione) per la council tax (tassa comunale) e la registrazione delle utenze.

Per coloro che acquistano per investimento, Londra Immobili offre un servizio che include l’apertura dei conti correnti bancari, la gestione dei rapporti con l’HMRC (ufficio imposte di Sua Maestà) per la dichiarazione dei redditi, l’assistenza per l’istituzione di trust immobiliari, la gestione dei rapporti con gli inquilini.

Abbiamo parlato con Dion-Rene Hulsman ([email protected]), business development manager di Londra Immobili.

Quali sono gli immobili più prestigiosi attualmente sul mercato londinese che consiglierebbe a chi desidera investire?
Attualmente uno dei più prestigiosi al mondo è sicuramente l’Owo (Old War Office), ex- sede del Ministero della Guerra e residenza storica sia di Sir Winston Churchill che di Ian Fleming, l’autore di James Bond. L’edificio di epoca Eduardiana, che è situato a pochi passi da Buckingham Palace, James’s Park, e a pochi minuti da Downing Street, è stato riconvertito in 85 appartamenti di prestigio.
Gli appartamenti offrono il massimo del lusso, servizio portineria 24 ore, servizio maggiordomo 24 ore, cinema, piscina, sauna, giardini, parcheggio privato. I prezzi degli appartamenti partono da 3.850.000 sterline. Il secondo progetto prestigioso è situato accanto alla nuova sede dell’ambasciata statunitense, nel quartiere di Nine Elms, a 5 minuti dalla metropolitana. La struttura offre servizio portineria 24 ore, l’unica piscina al mondo sospesa tra due edifici, cinema, palestra e sauna. Questo progetto può rendere a un investitore dalle 40.000 alle 60.000 sterline all’anno di affitto. I prezzi di un appartamento da due camere parte da 1.500.000 sterline.

Perché, secondo lei, Londra continua ad attirare investitori nel settore immobiliare?
Londra necessita annualmente di 85.000 nuove abitazioni per far fronte alla domanda di appartamenti. Le previsioni di costruzione negli ultimi cinque anni non hanno mai soddisfatto la domanda e il gap domanda e offerta è cresciuto. Dato che prendere un appartamento in affitto è il primo passo che compiono i giovani che lasciano la famiglia per iniziare gli studi universitari, la domanda potrà solo che crescere. Gli studenti di età compresa tra i 15 e i 24 anni, nel periodo 2020 – 2030 contribuiranno a un incremento della domanda di appartamenti di oltre 120.000 unità abitative.

Londra resta in testa nella scelta delle destinazioni per investimenti finanziari e servizi professionali, secondo Lei la pandemia ha cambiato qualcosa?
Nonostante le sfide della pandemia, il settore dei servizi finanziari ha resistito all’impatto; ciò credo sia dovuto al fatto che l’offerta del Regno Unito agli investitori aumenta di continuo anche grazie a un serie di combinazioni favorevoli di lingua, sistema legali, talenti a disposizione ed ecosistema dei servizi finanziari.

Pensa che Londra manterrà questa centralità anche nel futuro?
Credo che Londra resterà in posizione di predominio ancora a lungo. Innanzitutto, per la più alta concentrazione di laureati rispetto alle altre città europee, quindi per il suo capitale professionale di alta qualità. Secondo i dati Eurostat del 2021 Londra ha il 69.7% di laureati, seguita da Oslo 54% e Parigi 46%
Londra si distingue non solo dal resto del Regno Unito ma anche dalle altre capitali europee, perché attrae persone affluenti provenienti da tutte le parti del mondo, grazie anche al fatto che offre un alto tenore di vita, sicurezza per i beni e una rinomata infrastruttura culturale.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.