A Treviso c’è un’azienda che con i suoi dolci vuole preservare il valore dell’artigianalità

Fabio Pellizzari
Share

A Castello di Godego, in provincia di Treviso, il panettone è sinonimo di sperimentazione e materie prime di eccellenza. Caratteristiche che hanno portato due giovani appassionati di cibo a fondare nel 2013 Baghi’s, un’azienda specializzata nella produzione di dolci senza aromi e additivi, e panettoni in vasocottura. Una tecnica innovativa e pratica che permette di preservare aromi e umidità, allungando di fatto la vita del prodotto, e dà l’opportunità di condividere tra amici un classico delle festività natalizie a zero sprechi.

Alla ricerca dei sapori perduti

La storia di Baghi’s, nata da un amore condiviso per il cibo tra Riccardo Gasparin e Fabio Pellizzari, intende preservare, attraverso una produzione attenta e consapevole, il valore dell’artigianalità senza compromessi. Il risultato di questa piccola impresa trevigiana mette in risalto i sapori di ogni singolo ingrediente impiegato per la realizzazione di panettoni, colombe, pandolci, biscotti e babà.

Sovvertendo, così, le regole commerciali dei propri competitor e cercando di ingolosire il mercato con una proposta sempre fresca e sostenibile. A conferma del fatto, i vasetti in vetro scelti per la lievitazione e la cottura dei panettoni possono essere riutilizzati come contenitori e porta oggetti personali.

La filosofia di Baghi’s

“La nostra filosofia è produrre dolci da forno senza ricorrere a scorciatoie quali l’utilizzo di aromi o additivi o doppia lievitazione, ossia l’utilizzo di lievito di birra in affiancamento al lievito madre (scorciatoia utilizzata da moltissimi produttori per ovviare alla delicatezza e la difficoltà dell’utilizzo esclusivo di lievito madre)”, racconta Riccardo Gasparin.

“Per questo motivo produciamo solamente su ordinazione per fornire un prodotto sempre fresco e creato appositamente per il cliente, anche se a volte questo comporta tempi più lunghi per l’evasione degli ordini, crediamo sia la scelta giusta, anche se in controtendenza rispetto ai ritmi frenetici e immediati che purtroppo alcune realtà su web ed e-commerce ci hanno quasi imposto”.

Sebbene Baghi’s sia una piccola azienda di provincia, la crescente richiesta delle sue eccellenze e l’attuale volontà di esportarle all’estero ne predicono un futuro avvincente. Dalla Svizzera fino ad arrivare in Canada e Giappone, i lievitati trevigiani sono presenti nei migliori negozi di specialità gastronomiche del mondo.

    Baghi's
    Fabio Pellizzari
    Babà al rum invecchiato Baghi's
    Baghi's
    Baghi's
    Baghi's
    Frollini salati da degustazione Baghi's
    Lievito madre Baghi's

Ce n’è per tutti i gusti

La selezione di dolci firmati Baghi’s accontenta gusti, esigenze e desideri di ogni tipo. La ricerca accurata e meticolosa per la produzione di ogni lievitato riflette l’intenzione di riscoprire i profumi e i sapori veri di un tempo. Senza fretta, ma senza sosta è il paradigma di creazione che rispetta gli impasti e conferisce loro un aroma unico nel suo genere.

I panettoni Baghi’s, dal tradizionale a quello integrale o con pere e cioccolato, sono realizzati con ingredienti di alta qualità, quali farine macinate a pietra da grano italiano, uova a km zero e lievito madre. Confermando l’assenza di mono e digliceridi degli acidi grassi, conservanti e coloranti. Scopriamo quali sono gli altri prodotti più amati.

I prodotti di punta

A metà tra un panettone e una colomba, il pandolce porta la firma di Baghi’s: un dolce lievitato con solo lievito madre vivo abbinato a eccellenze del mondo dell’enologia e della distilleria. Un esempio ne è il Dulce Caribe, pandolce prodotto sia in vasocottura che in cottura tradizionale nello stampo di carta, in cui il cioccolato fondente al 70% monorigine Perù viene abbinato a un Rum di Panama invecchiato 10 anni e a un pizzico di cannella. 

Un altro esempio è il Torchiatone, pandolce con uvetta e vino passito Colli di Conegliano Torchiato di Fregona DOCG, vino antico e pregiato ottenuto dalle stesse uve del Prosecco, o ancora il Pandolce all’Alpianae in cui l’arancia candita di loro produzione viene abbinata al passito Colli Euganei Moscato Passito DOCG Alpianae della Cantina Vignalta, premiato più volte come migliore Moscato del mondo.

A riscuotere ulteriore successo sono anche i frollini salati al burro, creati anch’essi utilizzando prodotti pregiati del nostro Paese, quali l’aceto balsamico, le olive di Taggia, il formaggio Blu ’61 (formaggio erborinato pluripremiato prodotti in Provincia), ma anche riprendendo dei sapori tradizionali della zona quali il Saor, condimento della cucina veneziana utilizzato soprattutto per le famose Sarde in Saor da Baghi’s riproposto nei biscotti alla cipolla e uvetta, o anche il classico condimento italiano Burro e Salvia riproposto negli omonimi biscotti. Senza dimenticare la rivisitazione raffinata ed elegante di un classico della pasticceria italiana: la sbrisolona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.