Pambuffetti PJ-01, la hypercar made in Italy con l’assetto da Formula 1

pambuffetti-hypercar-green
Share

Negli ultimi mesi sono usciti progetti di hypercar elitarie, portati avanti da piccoli atelier che fanno della qualità il loro punto di forza. È questo il caso della Pambuffetti PJ-01, supercar completamente made in Italy che ha debuttato sotto forma di prototipo nell’edizione 2022 del Milano Monza Motor Show (Mimo).

L’accordo con il gruppo Hilton

mimo-milano-monza-motor-show-pambuffetti

Nell’edizione 2023, che si disputerà dal 16 al 18 giugno 2023, sarà possibile vederla in versione definitiva. Nel frattempo l’hypercar ha fatto il suo debutto presso il Waldorf Astoria di Ras Al Khaimah, a sud di Dubai, un hotel extra lusso di proprietà del gruppo Hilton.

L’azienda, fondata dall’imprenditore italiano Juri Pambuffetti, ha siglato un accordo con il colosso alberghiero per commercializzare la vettura nel mercato arabo. Ciò costituisce un tassello molto importante per il progetto, visto che a Dubai queste vetture sono particolarmente apprezzate. La PJ-01 sarà prodotta nella tiratura limitata di 25 esemplari, con un casto unitario di 1,5 milioni di euro.

Pambuffetti PJ-01: un V10 da 820 CV

mimo-milano-monza-motor-show-pambuffetti

Siamo al cospetto di un’hypercar che si distingue per la forma scolpita, con un frontale che punta l’asfalto, e una decisa impronta su strada grazie all’altezza ridotta e alla larghezza della carreggiata. La filosofia progettuale della Pambuffetti PJ-01 si rifà a quella delle vetture da corsa, grazie a un telaio in alluminio e fibra di carbonio, con una posizione di guida molto simile a quella delle monoposto di Formula 1 (la pedaliera è rialzata rispetto al bacino del pilota).

La raffinata aerodinamica si sposa alla perfezione con il V10 che eroga 820 Cv, lasciando presagire prestazioni da record, anche grazie al peso di appena 1.100 kg. Il patron di Mimo, Andrea Levy, è stato tra i fortunati che hanno potuto provare la Pambuffetti PJ-01 tra le strade di Ras Al Khaimah: “La PJ-01 è una stradale che ti fa sentire un pilota in pista, soprattutto grazie al suo sound e al cambio racing. Il team ha fatto un lavoro incredibile nell’evoluzione del modello e sono felice di poterlo presentare al grande pubblico nella 3ª edizione di Mimo Milano Monza Motor Show”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.