Bni Italia celebra i 19 anni di attività con dati in crescita

BNI Italia
Share

BNI Italia, costola italiana dell’organizzazione mondiale di business networking, passaparola e condivisione di contatti, festeggia il suo 19mo anno di attività.

“In Italia e nell’ultimo anno” si legge nel comunicato diffuso da BNI Italia, “gli oltre 11.000 professionisti, consulenti e imprenditori che fanno parte dell’organizzazione, hanno potuto accrescere le loro opportunità di vendita, di conquista di nuovi clienti, di sviluppo di nuovi mercati, grazie alla proficua collaborazione e allo scambio di referenze di lavoro.  Lo scambio ha prodotto risultati in termini di contratti per un ammontare complessivo di 466 milioni di euro da gennaio ad oggi. Lo scorso anno, per lo stesso periodo, gli scambi ammontavano a 380 milioni di euro”.

Il commento

“L’avventura di BNI Italia”, ha commentato Federica Mariola, National Director di BNI Italia, “è cominciata 19 anni fa con la costruzione di un primo gruppo di imprenditori visionari che ci hanno dato fiducia. Con estremo orgoglio ci avviciniamo al ventennio con una organizzazione che ne conta ben 11.000, ciascuno con la propria storia e i propri obiettivi, in rappresentanza della forza imprenditoriale del nostro Paese che si fonda spesso su piccole realtà ed economie. Di ritorno dalla conferenza internazionale di Singapore, dove con onore ho rappresentato la nostra organizzazione, sono lieta di comunicare che l’Italia è al primo posto in Europa  per crescita dimensionale, nonché ottava a livello globale,  in riferimento alle oltre 80 nazioni in cui BNI è presente.

L’evento ha inoltre visto la partecipazione di Paolo Mariola, fondatore di BNI Italia, e Mac Srinivasan, Global Markets President BNI. “Tra gli obiettivi strategici del nuovo anno”, conclude la nota, “una crescita ulteriore in particolare nel sud Italia. BNI è a tutti gli effetti un’opportunità per chiunque abbia un’attività e necessiti di un network per svilupparla. Questo in sostanza è la base del cambiamento innescato dall’organizzazione nella modalità con cui nel mondo e nel nostro paese, si fa impresa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.