Semplificare la vita e anticipare le tendenze: come Brother vuole ridisegnare le soluzioni di stampa

Lorenzo Matteoni Brother
Lorenzo Matteoni, senior manager marketing di Brother Italia
Share

Articolo tratto dall’allegato Small Giants del numero di dicembre 2022 di Forbes Italia. Abbonati!

L’azienda, le persone, la sua filosofia. Tre parole racchiuse nella missione at your side che, da sempre, muove il lavoro di Brother, multinazionale giapponese presente in tutto il mondo con un’esperienza di oltre cento anni nel settore della stampa, dove vanta una ricca gamma di strumenti: dagli apparecchi multifunzione alle stampanti laser e inkjet, passando per le stampanti portatili, quelle di etichette industriali e per gli scanner.

At your side definisce gli obiettivi: il cliente è al centro di tutte le attività, lo scopo è anticipare, soddisfare e andare oltre alle esigenze offrendo prodotti realmente in grado di semplificare la vita. Questa è la strada battuta che ha portato Brother da piccola fabbrica giapponese a multinazionale con 17 siti produttivi, 52 filiali commerciali in 44 paesi, oltre 40mila collaboratori e una distribuzione dei prodotti in oltre 100 paesi. Tra queste Brother Italia, nata nel 1989. Nel 2011 si è trasferita al Segreen Business Park, alle porte di Milano, in una sede concepita secondo i più elevati standard globali ed ecocompatibili. E nel 2017 ha aperto la business academy per rispondere alle esigenze del mercato printing solution. Tutto questo si è tradotto in un fatturato che a marzo 2022 era di 86 milioni di euro, in crescita del 6,5% rispetto all’anno precedente.

Proprio questo il punto di partenza da analizzare con Lorenzo Matteoni, senior manager marketing della filiale Italia.

Gli ultimi due anni sono stati molto complessi, a causa soprattutto della pandemia: come ne è uscita Brother Italia e come è cambiato il mercato di riferimento?
Le esigenze di stampa stanno cambiando e le organizzazioni sono sempre più propense a ridisegnare l’office layout, riconsiderando gli spazi e i luoghi. A livello organizzativo abbiamo assistito al passaggio dal work place al work space e Brother ha tempestivamente risposto a questa nuova tendenza grazie a diversi fattori: l’ampiezza dell’offerta, la costante attenzione alla sicurezza dei dispositivi, l’offerta di soluzioni personalizzate per ogni industry e la proposta di soluzioni intelligenti per l’ufficio e l’home office. Ciò che rende unica la nostra offerta è un mix di elementi. Innanzitutto la capacità di proporre soluzioni di printing in grado di rispondere a qualunque esigenza: dalle necessità di home printing più all’avanguardia fino alle richieste di servizi business più avanzati. Da tempo proponiamo soluzioni che non si limitano solo a innovare l’hardware, ma che vanno anche a integrarsi con continuità nei flussi operativi aziendali, migliorandone l’efficienza. La personalizzazione dell’offerta sulle specifiche esigenze dei clienti permette anche di anticipare i nuovi bisogni dei clienti. Un esempio concreto è la nostra offerta Mps: un servizio completo e flessibile in grado di garantire non solo il monitoraggio dettagliato dei volumi di stampa e il controllo dei costi, ma anche la veloce consegna dei consumabili, la pronta assistenza, un supporto tecnico sempre puntuale e importantissime funzionalità di secure printing.

Quali sfide commerciali future si pone Brother? Pensiamo, ad esempio, alla sempre più crescente necessità del mobile printing da parte del cliente.
Per quanto riguarda i servizi in ambito printing, all’interno del mercato il gruppo Brother si sta ritagliando un ruolo sempre più evidente di solutions provider. La nostra strategia, infatti, si sta muovendo lungo un’importante direttrice, ovvero quella delle verticalizzazioni. Sempre di più la nostra attenzione è rivolta a diversi settori specifici, come ad esempio il retail, l’healthcare, la logistica e la tracciabilità alimentare, ambiti in cui la specificità delle esigenze necessita di risposte estremamente mirate e create su misura. Per questo motivo Brother mette a disposizione del proprio canale di partner lo Special solutions team, un gruppo di esperti in grado di coniugare l’esperienza dei software engineer con le competenze dei business analyst, per realizzare soluzioni sempre più mirate.

Brother è da sempre attiva nell’ambito dell’impegno sostenibile verso l’ambiente. Quali sono i progetti su cui avete puntato particolarmente, gli investimenti a riguardo e gli obiettivi futuri sul tema della salvaguardia del pianeta?
Un aspetto fondamentale all’interno della nostra strategia è rappresentato dalla sostenibilità. Il cambiamento climatico impone nuove sfide alle aziende e si accompagna a una crescente sensibilità verso l’ambiente e la società. Negli ultimi anni abbiamo spinto per ampliare le iniziative a sostegno di un approccio eco friendly nella produzione, nella commercializzazione e nel servizio post vendita di dispositivi di stampa. L’obiettivo è massimizzare il riciclo dei materiali e ridurre al minimo l’impatto ambientale per arrivare a una riduzione delle emissioni del 65% entro il 2030.

Quanto è importante per voi il progetto della Brother business academy, avviata nel 2017? Dopo cinque anni, che bilancio possiamo tracciare?
La politica di Brother mira a valorizzare i punti di forza di tutti gli attori in gioco, facendo leva da un lato sulla nostra expertise e dall’altro sulla profonda conoscenza dei dealer e delle dinamiche di mercato. Questo know-how si concretizza in un processo di consulenza che nasce dall’ascolto delle esigenze e si conclude con l’implementazione dei progetti e successivi follow-up, secondo un percorso di verifica e costante allineamento di bisogni e risposte. Per rendere il know-how ancora più distintivo e qualificato è nata la Brother business academy, un luogo dove si incontrano formazione, tecnologia e impegno costante nello sviluppo di prodotti e soluzioni sempre più performanti. Ai partner Brother è data così la possibilità di acquisire tutte quelle competenze e conoscenze per affiancarsi alle pmi nel ruolo di semplificatori verso la trasformazione digitale. Attraverso un supporto ad hoc e una consulenza personalizzata, i partner consentono alle piccole medie imprese non solo di ottimizzare e personalizzare gli strumenti printing, ma anche di sfruttare tutti i servizi innovativi che completano l’offerta di Brother sul mercato. Si tratta di applicazioni e soluzioni dalle funzionalità di ultima generazione, web based e cloud, che aumentano la produttività aziendale e, di conseguenza, incrementano il business. La Brother business academy è disponibile anche online, grazie ai corsi e-learning disponibili su portale dedicato. Corsi commerciali e tecnici per essere sempre aggiornati sui prodotti e le soluzioni della società e che consentono di affinare le strategie di vendita presso l’utente finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.