Da Forte dei Marmi al Principato di Monaco: come questo broker italiano è riuscito a conquistare il mercato immobiliare di lusso

Andrea-Ioppolo
Andrea Ioppolo
Share

Articolo tratto dal numero di gennaio 2022 di Forbes Italia. Abbonati!

La capacità di saper guardare oltre l’orizzonte prima degli altri appartiene solo a chi ha il coraggio di osare e non ha paura di fallire. Si può spiegare così la storia di Andrea Ioppolo, broker italiano specializzato in proprietà di lusso ed esperto di finanza immobiliare.

La passione per gli immobili di pregio

Da oltre dieci anni attivo nel settore, il suo successo è frutto di un’intensa rete di relazioni e sinergie con clienti privati e collaborazioni con le più consolidate società. Da sempre attratto da tutto ciò che è bello ed esclusivo, è dalla città natale di Viareggio che Ioppolo ha iniziato a maturare la passione per gli immobili di pregio su cui ha costruito le basi per il successo. “La posizione geografica della mia città mi è stata d’aiuto”, dice.

“A pochi km di distanza c’è Forte dei Marmi, che nel tempo ha vissuto uno sviluppo nel settore residenziale di lusso, con una forte richiesta d’acquisto da parte di imprenditori provenienti soprattutto dall’est Europa. Quando ho iniziato, c’era una domanda crescente di immobili di pregio. Avevo chiari i miei obiettivi. La costanza e l’impegno mi hanno permesso di affermarmi in questo settore”.

L’affermazione di Ioppolo nel Principato di Monaco

Ioppolo ha iniziato così una scalata che lo ha portato a esplorare anche nuove realtà lavorative, come il Principato di Monaco, affermandosi in uno dei mercati più competitivi al mondo. “La sua posizione geografica strategica, la forte economia, i prestigiosi eventi sportivi e i convegni internazionali che si tengono ogni anno lo rendono uno dei principali centri finanziari globali e un’importante vetrina sul mondo per scambi economici e culturali. Il Principato è considerato uno dei luoghi d’investimento più sicuri al mondo, il mercato immobiliare ha prezzi che variano dai 50mila euro al metro quadro fino ad arrivare ai 100 mila nei palazzi più esclusivi”.

Oggi Ioppolo ha un portfolio immobiliare che spazia da appartamenti di svariate metrature a proprietà nei quartieri più esclusivi, dalla Carrer d’or a Fontviellie, passando per Larvotto e Condamine, fino a tutta la Costa Azzurra. È riuscito a diventare un punto di riferimento di famiglie reali, celebrità, fondi immobiliari privati e di alcuni tra i più grandi imprenditori del mondo. ‘’In questo mi ha aiutato una naturale sinestesia nel percepire le relazioni umane”, prosegue Ioppolo.

“Un sinestetico era Rimbaud, che osservava le lettere e le vedeva colorate. Ognuna aveva un suo colore, un suo carattere. Ogni lettera era viva. Per me le relazioni hanno un colore proprio. Di conseguenza, nessuna è uguale a un’altra e quando ti rapporti con un cliente sai che hai davanti qualcosa in più della necessità per la quale viene da te”.

La tecnologia come partner indispensabile

Nonostante l’attività principale di Ioppolo si svolga nell’ambito immobiliare, nella sua carriera gli sono stati affidati diversi incarichi: dalla ricerca di superyacht alla gestione del refitting di importanti imbarcazioni. Tra queste lo storico S/Y Principessa Vai Via appartenuto alla famiglia Berlusconi. Il supporto tecnologico è uno degli elementi fondamentali nella sua attività. La tecnologia è infatti un partner indispensabile per fornire un servizio dinamico al cliente nella gestione degli investimenti a reddito, oltre che per facilitare la gestione degli asset immobiliari con piattaforme e sistemi high-tech.

“È quando l’innovazione incontra le persone che nasce il progresso. Dominiamo la sfera del lusso usando le tecniche di marketing più innovative supportate da intelligenza artificiale. Insieme ai miei programmatori abbiamo sviluppato un software aggiornato in grado di rendere le proprietà visibili in tutto il mondo a più di un milione di persone ogni anno. L’85% del traffico proviene dall’estero, specie da Stati Uniti, Emirati Arabi, Europa e Asia”, dice Ioppolo.

“Tra gli strumenti più utilizzati dal team c’è un nuovo programma, a cui il cliente può collegarsi tramite un visore a realtà aumentata, che permette di percorrere la proprietà insieme a un agente presente sul posto. Un metodo che aiuta l’acquirente a individuare con anticipo quali immobili vuole visitare fisicamente. Proprio come accaduto con un cliente a cui è stata concessa la possibilità di visionare da New York un appartamento nel Principato”.

Il software è solo uno degli strumenti utilizzati dal team, che lavora in modo costante per migliorare l’esperienza dell’utente. Il 3D scanner, dotato di speciali sensori di profondità, permette di scannerizzare in tre dimensioni un appartamento per creare un modello digitale che può essere modificato dal cliente in termini di disposizioni e arredamento. Quest’ultimo, una volta realizzato, può essere visualizzato tramite il visore a realtà aumentata.

700 milioni di euro di immobili di lusso

Oggi Ioppolo rappresenta proprietà prestigiose tra Monaco, Costa Azzurra e Forte dei Marmi, oltre a gestire il più alto numero di proprietà off-market con oltre 700 milioni di euro di immobili di lusso in vendita. Grazie alla conoscenza del mercato e all’esperienza acquisita nel tempo, il broker affianca investitori privati e istituzionali in grandi operazioni di diversificazione portfolio e di investimento a reddito su immobili di pregio.

“Attualmente stiamo gestendo una richiesta di diversificazione immobiliare a reddito per un fondo privato con un investimento di oltre 100 milioni di euro e una richiesta di Roi del 15%”. Intanto Ioppolo continua la sua crescita personale nel settore, per diventare una fonte d’ispirazione per le nuove generazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.