Seguici su
Classifiche 17 maggio, 2019 @ 4:09

Le 100 aziende quotate più grandi del mondo

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi

Classifica

1. ICBC
Cina
Ricavi: $175,9 miliardi
Capitalizzazione: $305,1 milardi

2. JPMorgan Chase
Stati Uniti
Ricavi: $132,9 miliardi
Capitalizzazione: $368,5 miliardi

3. China Construction Bank
Cina
Ricavi: $150,3 miliardi
Capitalizzazione: $225 miliardi

4. Agricultural Bank of China
Cina
Ricavi: $137,5 miliardi
Capitalizzazione: $197 miliardi

5. Bank of America
Stati Uniti
Ricavi: $111.9 miilardi
Capitalizzazione: $287,3 miliardi

6. Apple
Stati Uniti
Ricavi: $261,7 miliardi
Capitalizzazione: $961,3 miliardi

7. Ping An Insurance Group
Cina
Ricavi: $151,8 miliardi
Capitalizzazione: $220,2 miliardi

8. Bank of China
Cina
Ricavi: 126,7 miliardi
Capitalizzazione: $143 miliardi

9. Royal Dutch Shell
Olanda
Ricavi: $382,6 miliardi
Capitalizzazione: $264,9 miliardi

10. Wells Fargo
Stati Uniti
Ricavi: $101,5 miliardi
Capitalizzazione: $214,7 miliardi

11. ExxonMobil
Stati Uniti
Ricavi: $279,2 miliardi
Capitalizzazione: $343,4 miliardi

12. AT&T
Stati Uniti  
Ricavi: $170,8 miliardi
Capitalizzazione: $233,3 miliardi

13. Samsung Electronics
Sud Corea
Ricavi: $221,5 miliardi
Capitalizzazione:$272,4 miliardi

14. Citigroup
Stati Uniti
Ricavi: $100 miliardi
Capitalizzazione: $161,1 miliardi

15. Toyota Motor
Giappone
Ricavi: $272,1 miliardi
Capitalizzazione: $176,6 miliardi

16. Microsoft
Stati Uniti
Ricavi: $118,2 miliardi
Capitalizzazione: $946,5 miliardi

17. Alphabet
Stati Uniti
Ricavi: $137  miliardi
Capitalizzazione: $863,2 miliardi

18. Volkswagen Group
Germania
Ricavi: $278,2 miliardi
Capitalizzazione: $92 miliardi

19. Chevron
Stati Uniti
Ricavi: $158,7 miliardi
Capitalizzazione: $228,3 miliardi

20. Verizon Communications
Stati Uniti
Ricavi: $130,9 miliardi
Capitalizzazione: $239,7 miliardi

21. HSBC Holdings
Regno Unito
Ricavi: $64,3 miliardi
Capitalizzazione: $175,5 miliardi

22. PetroChina
Cina
Ricavi: $322,8 miliardi
Capitalizzazione: $198,7 miliardi

23. Allianz
Germania
Ricavi: $118,8 miliardi
Capitalizzazione: $102,3 miliardi

24. BP
Regno Unito
Ricavi: $299,1 miliardi
Capitalizzazione: $149,5 miliardi

25. Total
France
Ricavi: $184,2 miliardi
Capitalizzazione: $149,5 miliardi

26. Berkshire Hathaway
United States
Ricavi: $247,8 miliardi
Capitalizzazione: $516,4 miliardi

27. China Mobile
Hong Kong
Ricavi: $111,8 miliardi
Capitalizzazione: $197,6 miliardi

28. Amazon
Stati Uniti
Ricavi: $232,9 miliardi
Capitalizzazione: $916,1 miliardi

29. Walmart
Stati Uniti
Ricavi: $514,4 miliardi
Capitalizzazione: $296,1 miliardi

30. Santander
Spagna
Ricavi: $89,5 miliardi
Capitalizzazione: $84,1 miliardi

31. China Merchants
Bank China
Ricavi: $54,9 miliardi
Capitalizzazione: $130,4 miliardi

32. UnitedHealth Group
Stati Uniti
Ricavi: $231,4 miliardi
Capitalizzazione: $212,8 miliardi

33. Comcast
Stati Uniti
Ricavi: $94.5 miliardi
Capitalizzazione: $192 miliardi

34 BNP Paribas
Francia
Ricavi: $101,6 miliardi
Capitalizzazione: $68,7 miliardi

35. Sinopec
Cina
Ricavi: $399,7 miliardi
Capitalizzazione: $105,6 miliardi

36. Softbank
Giappone
Ricavi: $86,2 miliardi
Capitalizzazione: $112,4 miliardi

37. Daimler
Germania
Ricavi: $197,4 miliardi
Capitalizzazione: $71,3 B miliardi

37. Johnson & Johnson
Stati Uniti
Ricavi: $81,6 miliardi
Capitalizzazione: $366,2 miliardi

39. Bank of Communications
Cina
Ricavi: $64,8 miliardi
Capitalizzazione: $63,6 miliardi

40. Gazprom
Russia
Ricavi: $128,4 miliardi
Capitalizzazione: $59,9 miliardi

41. RBC
Canada
Ricavi: $46,3
Capitalizzazione: $114,9 B

42. Nestle
Svizzera
Ricavi: $93,4 miliardi
Capitalizzazione: $281,3 miliardi

43. Mitsubishi UFJ Financial
Giappone
Ricavi: $53,7 miliardi
Capitalizzazione: $65 miliardi

44. Intel
Stati Uniti
Ricavi: $70,8 miliardi
Capitalizzazione: $263,1 miliardi

45. Goldman Sachs Group
Stati Uniti
Ricavi: $51 miliardi
Capitalizzazione: $75,5 miliardi

46. TD Bank Group
Canada
Ricavi: $42,5 miliardi
Capitalizzazione: $103,8 miliardi

47. Sberbank
Russia
Ricavi: $51,6 miliardi
Capitalizzazione: $78,5 miliardi

48. Morgan Stanley
United States
Ricavi: $50,9 miliardi
Capitalizzazione: $80,2 B miliardi

49. Boeing
Stati Uniti
Ricavi: $101,1 miliardi
Capitalizzazione: $214,5 miliardi

50. Petrobras
Brasile
Ricavi: $95,7 miliardi
Capitalizzazione: $91,2 miliardi


51. Nippon Telegraph & Tel

Japan
Ricavi: $107,5 miliardi
Capitalizzazione: $80,2 miliardi

52. Rosneft
Russia
Ricavi: $112,9
Capitalizzazione: $72,2 miliardi

53. Procter & Gamble
Stati Uniti
Ricavi: $66,9 miliardi
Capitalizzazione: $265,3 miliardi

54. Pfizer
Stati Uniti
Ricavi: $53,6 miliardi
Capitalizzazione: $218,6 miliardi

55. Industrial Bank
Cina
Ricavi: $49,7 miliardi
Capitalizzazione: $62,4 miliardi

56. General Motors
Stati Uniti
Ricavi: $147 miliardi
Capitalizzazione: $56,8 miliardi

57. BMW Group
Germania
Ricavi: $115 miliardi
Capitalizzazione: $57,5 miliardi

58. Itaú Unibanco Holding
Brasile
Ricavi: $53.8 miliardi
Capitalizzazione: $80,8 miliardi

59. Alibaba
Cina
Ricavi: $51,9 miliardi
Capitalizzazione: $480,8 miliardi

60. IBM
Stati Uniti
Ricavi: $78,7 miliardi
Capitalizzazione: $124,9 miliardi

60. Novartis
Switzerland
Ricavi: $51,9 miliardi
Capitalizzazione: $175,6 miliardi

60. Postal Savings Bank Of China (PSBC)
China
Ricavi: $61 miliardi
Capitalizzazione: $48,8 miliardi

63. Facebook
Stati Uniti
Ricavi: $55,8 miliardi
Capitalizzazione: $512 miliardi

64. Siemens
Germania
Ricavi: $98,3 miliardi
Capitalizzazione: $97 miliardi

65. Shanghai Pudong Development
Cina
Ricavi: $50 miliardi
Capitalizzazione: $52,1 miliardi

66. Japan Post Holdings
Giappone
Ricavi: $115,6 miliardi
Capitalizzazione: $44,5 miliardi

67. Sumitomo Mitsui Financial
Giappone
Ricavi: $52,5 miliardi
Capitalizzazione: $50,9 miliardi

68. Banco Bradesco
Brasile
Ricavi: $62,6 miliardi
Capitalizzazione: $70,7 miliardi

69. Anheuser-Busch InBev
Belgio
Ricavi: $54,6 miliardi
Capitalizzazione: $175,7 miliardi

70. Walt Disney
Stati Uniti
Ricavi: $59,4 miliardi
Capitalizzazione: $238,1 miliardi

71. Reliance Industries
India
Ricavi: $79,7 miliardi
Capitalizzazione: $126,4 miliardi

72. CITIC
Hong Kong
Ricavi: $68 miliardi
Capitalizzazione: $43,6 miliardi

73. Sony
Giappone
Ricavi: $76,9 miliardi
Capitalizzazione: $60,1 miliardi

74. Cisco Systems
Stati Uniti
Ricavi: $50,8 miliardi
Capitalizzazione: $248,3 miliardi

74. Tencent Holdings
Cina
Ricavi: $47,2 miliardi
Capitalizzazione: $472,1 miliardi

76. Honda Motor
Giappone
Ricavi: $142,6 miliardi
Capitalizzazione: $50,5 miliardi

77. Enel
Italia
Ricavi: $86,3 miliardi
Capitalizzazione: $63,1 miliardi

78. United Technologies
Stati Uniti
Ricavi: $66,5 miliardi
Capitalizzazione: $118,1 miliardi

79. Commonwealth Bank
Australia
Ricavi: $31.4 miliardi
Capitalizzazione: $92.8 miliardi

80. China State Construction Engineering
Cina
Ricavi: $178,8 miliardi
Capitalizzazione: $41 miliardi

81. DowDuPont
Stati Uniti
Ricavi: $86
Capitalizzazione: $87.6 B

82. Equinor
Norvegia
Ricavi: $77,9 miliardi
Capitalizzazione: $77,6 miliardi

83. American Express
Stati Uniti
Ricavi: $43,3 miliardi
Capitalizzazione: $95,3 miliardi

84. MetLife
Stati Uniti
Ricavi: $66,9 miliardi
Capitalizzazione: $43,4 miliardi

85. AXA Group
Francia
Ricavi: $139,7 miliardi
Capitalizzazione: $63,6 miliardi

86. PepsiCo
Stati Uniti
Ricavi: $65 miliardi
Capitalizzazione: $178,2 miliardi

87. Bank of Nova Scotia
Canada
Ricavi: $32,4 miliardi
Capitalizzazione: $67,1 miliardi

88. Roche Holding
Svizzera
Ricavi: $58,1 miliardi
Capitalizzazione: $222 miliardi

89. ING Group
Olanda
Ricavi: $39,4 miliardi
Capitalizzazione: $52,7 miliardi

90. Lloyds Banking Group
Regno Unito
Ricavi: $35,2 miliardi
Capitalizzazione: $60,9 miliardi

91. Eni
Italia
Ricavi: $89,4 miliardi
Capitalizzazione: $62,5 miliardi

92. Oracle
Stati Uniti
Ricavi: $39,6 miliardi
Capitalizzazione: $186,3 miliardi

93. China Citic Bank
Cina
Ricavi: $45,6 miliardi
Capitalizzazione: $42,9 miliardi

94. China Evergrande Group
Cina
Ricavi: $71,7 miliardi
Capitalizzazione: $42,5 miliardi

95. UBS
Svizzera
Ricavi: $42,9 miliardi
Capitalizzazione: $49 miliardi

96. AIRBUS
Olanda
Ricavi: $75,2 miliardi
Capitalizzazione: $104,9 miliardi

97. LukOil
Russia
Ricavi: $127,9 miliardi
Capitalizzazione: $61,1 miliardi

98. Prudential Financial
Stati Uniti
Ricavi: $61,3 miliardi
Capitalizzazione: $42,4 miliardi

99. BASF
Germania
Ricavi: $76,2 miliardi
Capitalizzazione: $76,6 miliardi

100. SAIC Motor
Cina
Ricavi: $135,2 miliardi
Capitalizzazione: $51,5 miliardi

Vedi classifica

La 17° classifica annuale di Forbes delle più grandi aziende quotate del mondo è un riflesso dello stato dell’economia globale di oggi: chi è in cima, chi sta crescendo e chi ha visto giorni migliori. Dei 61 paesi rappresentati nella lista, gli Stati Uniti ospitano il maggior numero di aziende: 575. La Cina e Hong Kong seguono con 309, poi il Giappone con 223.

Articoli correlati

Business 31 luglio, 2018 @ 3:48

Apple a un passo dai 1.000 miliardi di dollari, ma di mezzo c’è la tempesta Fang

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi

Tim Cook, ceo di Apple

Questa sera Apple presenterà i suoi conti trimestrali. Un appuntamento più importante del solito per la casa della Mela morsicata. Se i numeri del trimestre dovessero essere ben accolti dal mercato, l’appuntamento con la trimestrale potrebbe consentire a Apple di diventare il primo titolo della storia a superare una capitalizzazione di mercato di 1.000 miliardi di dollari.

Un obiettivo per il quale l’azienda di Cupertino (che alla chiusura di ieri aveva una capitalizzazione di 938 miliardi) è in gara con altri colossi del calibro di Amazon (886 miliardi), Microsoft (826 miliardi) e Google (la capogruppo Alphabet è capitalizzata 866 miliardi). Più staccata Facebook, che ha un valore di mercato di 503 miliardi.

Al titolo Apple, che ieri ha chiuso a 189 dollari, sarebbe sufficiente superare anche di poco i 200 dollari per raggiungere il traguardo del trilione di dollari di capitalizzazione. Servirebbero naturalmente conti trimestrali decisamente al di sopra di quelli attesi dagli analisti, sufficienti a spingere il titolo a toccare un rialzo di almeno il 7% rispetto ai valori di chiusura di ieri.

E quali prospettive ha la seconda in classifica? Peter Cohan le ha analizzate per Forbes.com sottolineando che le azioni Amazon sono cresciute a un tasso del 77% nell’ultimo anno. “Se tali tassi continueranno – spiega Cohan – Amazon raggiungerà 1 trilione di dollari di capitalizzazione di mercato entro ottobre del 2018”.

L’impresa di raggiungere i 1.000 miliardi, seppur a portata di mano, non sembra però così semplice da realizzare. Non foss’altro per la preoccupante debolezza del comparto tecnologico statunitense nell’ultima settimana. Con i ribassi di ieri l’indice Nyse Fang+, che traccia i movimenti di Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google ha perso in tre giorni poco meno del 10 per cento, segnalando una possibile inversione di tendenza e dando vita a una serie di inviti alla cautela da parte degli analisti di Wall Street, che ora iniziano a dirsi preoccupati di un rischio crescente delle megacap tecnologiche. 

 

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!