Cattolica

Cattolica-100-eccellenze-forbes-csr
Share

La sostenibilità è connaturata all’impresa, che da sempre pone al centro della sua attività la persona. La responsabilità sociale si esprime innanzitutto nel core business assicurativo, grazie a prodotti e soluzioni che aiutano le persone e le imprese a sentirsi sicuri e protetti.
Le scelte della Compagnia convergono verso un obiettivo chiaro e coerente: contribuire alla costruzione di uno scenario positivo per i clienti, le persone e la comunità di riferimento.
Tappa significativa nel percorso di sostenibilità è stata nel 2019 l’adesione ai principi per l’investimento responsabile (Pri) delle Nazioni Unite, che impegna l’azienda a incorporare i criteri Esg nelle decisioni di investimento. Non meno importante l’impegno a migliorare la sostenibilità attraverso la costituzione e la partecipazione a fondi specializzati in tema di ambiente, energia, sostegno all’invecchiamento della popolazione, sviluppo sociale.
In quest’ambito è degna di nota anche l’attività di Fondazione Cattolica Assicurazioni nata nel 2006 per esprimere la responsabilità sociale del Gruppo Cattolica, profondamente ancorata ai valori della Dottrina sociale della Chiesa. La Fondazione ha erogato nel triennio 2017-2019 oltre 8 milioni di euro a favore di realtà impegnate nella solidarietà, educazione, ricerca e cultura.

CONTATTI

Contatti: Lungadige Cangrande 16, 37126 Verona;
Tel: +39 045 8391442
Email: [email protected]
Web: https://www.cattolica.it/bilancio-di-sostenibilita

OBIETTIVI
Obiettivo 4
Obiettivo 5
Obiettivo 7
Obiettivo 8
Obiettivo 12
Obiettivo 13
Obiettivo 16
Riccardo Acquaviva di Cattolica, tra le 100 eccellenze Forbes in CSR
Personaggi ed interpreti

“La filosofia della sostenibilità sta assumendo un'importanza crescente anche per una serie di indubbi vantaggi che apporta”, ha dichiarato Riccardo Acquaviva (foto in alto), direttore della comunicazione di Cattolica, “di natura istituzionale (maggiore legittimazione), competitiva (superiore efficienza nel lungo periodo) e reputazionale (creazione di fiducia nell’impresa). Non si tratta quindi soltanto di una preoccupazione ‘etica’, ma anche della creazione di un consenso reale. È per questo che già da alcuni anni Cattolica ha abbracciato questo nuovo approccio, che è del tutto coerente con la sua storia e la sua evoluzione. Si tratta di un impegno di lungo termine cui crediamo e al quale destiniamo crescente attenzione”. Responsabile csr è Nicola Tedeschi (foto in basso).

Nicola Tedeschi di Cattolica, tra le 100 eccellenze Forbes in CSR
Share
Contenuto successivo