Hotel de Russie

Migliori hotel italiani: Hotel de Russie tra le 100 Eccellenze Italiane per Forbes
Share

A pochi passi da piazza di Spagna, in uno storico edificio del XIX secolo, è tra gli hotel più prestigiosi di Roma, frequentato da scrittori e star. Il suo giardino segreto è un’oasi verde di 2.800 metri quadrati. Giardini terrazzati, palme, alberi di tassi e rose lo rendono uno dei luoghi più affascinanti della città, con vista incantevole su piazza del Popolo. L’hotel rappresenta al meglio la fusione tra storico e contemporaneo, come dimostra l’armonia tra design innovativo degli interni e architettura dell’edificio, tutta italiana. Camere e suite sono spaziose, confortevoli ed eleganti, in un mix di stile classico e moderno, con le migliori dotazioni possibili. Presso lo Stravinskij bar è possibile ordinare uno dei migliori aperitivi della capitale, un cocktail perfetto preparato da sapienti mani. Il ristorante Le Jardin de Russie propone una raffinata cucina italiana con occhio internazionale.

Migliori hotel italiani: Hotel de Russie tra le 100 Eccellenze Italiane per Forbes
Personaggi ed interpreti

Nel 1793, Giuseppe Valadier progettò una nuova piazza del Popolo. Uno dei palazzi da costruire era l’attuale l’Hotel de Russie. All’inizio di via del Babuino, Valadier dà vita a l’Hotel de Russie, così battezzato dal principe Giovanni Torlonia, che ne fu primo proprietario. Da subito, l’albergo fu scelto da diverse teste coronate, tanto da essere definito l’albergo dei re, ma anche da scrittori e artisti come Hemingway e Stravinskij. Dal 1969 al 1993, la struttura, presieduta da Sir Rocco Giovanni Forte, divenne una sede Rai. In seguito, grazie a un’importante ristrutturazione, l’hotel ha ritrovato lo splendore e i lustri dell’800.

L'abbiamo scelto perché

Charme e lusso nel cuore di Roma, con una particolare attenzione alla clientela straniera.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo