MFLaw

Share

I fuoriclasse della gestione del credito
MFLaw – Studio Legale Mannocchi & Fioretti nasce nel 2001 dall’intuizione degli avvocati Andrea Fioretti e Massimo Mannocchi, entrambi specialisti nel diritto bancario e nell’assistenza dei creditori istituzionali (banche, fondi e special servicer). MFLaw ha infatti trovato il suo contesto di crescita ideale con la stagione delle fusioni bancarie negli anni ’90, quando è emersa l’esigenza per i nuovi gruppi bancari di affidarsi a studi legali con un’alta specializzazione nel contenzioso bancario. Lo studio – che festeggerà i primi 20 anni di attività il prossimo aprile 2021 – si occupa di aree di practice altamente specialistiche e ha reso il recupero crediti – sia giudiziale che stragiudiziale – e la gestione delle sofferenze bancarie, degli npls e degli utp il suo core business, guadagnandosi un’alta reputazione nello scenario nazionale e internazionale di settore. MFLaw è infatti oggi una realtà di riferimento nella consulenza e assistenza in materia di recupero crediti, operativa su tutto il territorio nazionale attraverso il coordinamento della sede principale di Roma e delle sedi secondarie, in costante crescita, di Milano e Palermo, con una mission condivisa da oltre 70 risorse – tra professionisti, paralegal e collaboratori amministrativi – in grado di condurre più di 6000 incarichi giudiziali per un gestito di oltre 3 miliardi di euro di gbv. La competenza, il rispetto delle regole deontologiche, i servizi tailor made, il continuo monitoraggio della soddisfazione del cliente, lo spirito proattivo, l’aggiornamento professionale costante delle risorse, l’attenzione a temi come digital, media e ambiente, sono le skills che permettono a MFLaw di garantire alla Clientela una consulenza qualificata e di valore che non disattende mai le aspettative.

Massimo Mannocchi, founder di MFLaw
Massimo Mannocchi
CONTATTI

Lungotevere Arnaldo da Brescia 9 - Roma
Tel. 06 874991

Andrea Fioretti
In primo piano

L’operazione
A far data da maggio 2019 lo studio ha assistito la Banca Monte dei Paschi di Siena, storico cliente dello studio, nella negoziazione e strutturazione dell’accordo sottoscritto il 27 maggio 2020 diretto a consentire la ripresa dei lavori per la costruzione del passante ferroviario AV e della nuova stazione del nodo di Firenze, mediante la definizione di una serie di contenziosi pendenti da anni e la stabilizzazione dei rapporti con il sistema finanziario. L’accordo a fronte di un sacrificio minimo per la banca ha contribuito alla ripartenza del sistema infrastrutturale e occupazionale del Paese prevedendo l’assorbimento nella nuova realtà ferroviaria di gran parte del personale precedentemente impiegato (circa 250 persone tra operai, tecnici e dipendenti) oltreché una previsione di indotto considerevole.

(Nella foto Andrea Fioretti)

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo