Podere Forte

Migliori vini italiani: Podere Forte tra le 100 Eccellenze Italiane di Forbes
Share

“Coltivando come 2000 anni fa, essendo 200 anni avanti”, è il motto di Pasquale Forte, proprietario di questa azienda biologica e biodinamica in Val d’Orcia. Dall’amore per la terra ma con un approccio scientifico, cerca l’assoluta qualità nell’espressione del territorio attraverso i vini, in sintonia con la natura circostante. La sua umiltà e lungimiranza, lo porta ad avvalersi di consulenti di massimo lignaggio professionale, come Claude e Lydia Bourguignon e Donato Lanati, che aggiungono magie tra le vigne, classificate come singole Cru, di Sangiovese e di Cabernet Franc. Petrucci Melo Orcia Doc, Petrucci Anfiteatro Orcia Doc, Guardiavigna Igt Toscana e Petruccino Orcia doc sono frutto di questa collaborazione e il messaggio che racchiudono è forte e chiaro: un trionfo di sinergia del territorio, del rispetto per l’ecosistema e della competenza dell’uomo.

Personaggi ed interpreti

L’incontro tra il Podere Petrucci, le sue terre e l’Ingegnere di origini calabresi Pasquale Forte avviene nel 1997 grazie al lavoro di suqadra e alla passione del fondatore, l’azienda oggi conta 500 ettari, di cui 22 a vigneto, il resto a oliveto, seminativi, allevamento e boschivo.

L'abbiamo scelto perché

Ha un approccio moderno all’enologia, che coltiva le tradizioni di viticoltura antica secondo un principio ecologico ed eco-sostenibile.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo