Yamamay

Share

Prodotti, persone, pianeta. Portare addosso il mondo che verrà è la sfida su cui lavora il marchio Yamamay che promuove un futuro basato sulla co-creazione e l’ascolto di tutti gli stakeholder. La progettazione in chiave tecnologica e sostenibile delle sue linee dimostra la capacità di guardare a una riconversione ecologica necessaria. Trova la sua ispirazione nell’ecodesign, crede nella tecnologia, cerca soluzioni innovative e sostenibili per i suoi prodotti, per la gestione delle persone e dei fornitori incontrando quegli obiettivi definiti dall’Agenda 2030 dell’Onu. Le priorità sono tantissime e Yamamay lo sa bene: l’obiettivo è rendere più efficienti i ‘sell through’ pre-saldi attraverso la progettazione di nuovi modelli inclusivi, l’ottimizzazione del packaging e la conversione della plastica in materiali riciclati e riciclabili. Ma questo è solo l’inizio di una storia tutta circolare.

CONTATTI

Contatti: Via Carlo Noè 22, Gallarate (Va) - Tel. 0331 7621
Email: [email protected]

OBIETTIVI
Obiettivo 3
Obiettivo 4
Obiettivo 5
Obiettivo 6
Obiettivo 7
Obiettivo 12
Obiettivo 14
Obiettivo 15
Personaggi ed interpreti

Head of corporate social responsibility di Yamamay è Barbara Cimmino. Per lei le aziende devono osare per fare una comunicazione green di qualità e sempre più consistente basata su dati scientifici e consultabili da parte di tutti gli stakeholder. “Conoscere il prodotto, l’azienda e la sua catena di fornitura – ha detto – obbligherà il consumatore a fare delle scelte: aumentare la sua consapevolezza ci aiuterà ad affrontare la crisi climatica e sociale dei prossimi anni”.

Il punto forte

Yamamay nel 2021 lancia il progetto ‘Principessa super bra’. L’inclusività femminile abbraccia l’innovazione per presentarsi alle donne con la sorpresa che farebbe una principessa green e tecnologica, arrivata direttamente dal futuro: pensato per durare a si adatta a tutte le forme e con tre misure copre 25 taglie. Nessun ferretto, traspirante, elastico, confortevole e leggero. In due settimane dal lancio, è stato venduto l’80% dei pezzi, risultato di studi e analisi costanti con l’obiettivo di creare un sistema sempre più virtuoso. Non solo lingerie: alleato dell’ambiente è anche il costume da bagno, la cui produzione sostenibile nel 2022 aumenterà al 40%.

Share
Contenuto successivo