Zafferano Montefeltro

Share

Già nel 1300 lo zafferano della Marca (marchigiano) era annoverato fra i migliori disponibili presso le compagnie di mercanti di spezie. Si narra che Federico da Montefeltro avesse portato i primi crochi di zafferano a Palazzo Ducale, al rientro dalle varie missioni al soldo dei principi dell’epoca. Nel Medioevo, i contadini montefeltrini coltivavano la spezia principalmente per venderla o come merce di baratto, non certo per proprio consumo. Da qui è nata l’idea: riportare in auge la coltivazione dello Zafferano del Montefeltro, a marchio esclusivo. L’azienda, che produce esclusivamente zafferano, si snoda su 12 ettari di terreno, di cui una parte ‘addomesticata’ per creare le condizioni adatte alla coltivazione. Un’agricoltura non dogmatica, praticata con metodi completamente organici e in parte biodinamici, dove tutto ciò che serve a proteggere e nutrire i terreni è di origine naturale o autoprodotto. Qui a dettare le regole è la terra stessa, che garantisce una produzione di zafferano tra gli 1,8 e i 2,5 kg l’anno, a seconda del clima e del raccolto.

CONTATTI

Via Palazzo di Ferro 4 - Macerata Feltria (PU) - Tel. 0722 728087
www.zafferanomontefeltro.com

In primo piano

Milanese di nascita, marchigiana d’adozione, Silvia Zanirato lascia la sua città per i colli del Montefeltro, storica regione della provincia di Pesaro e Urbino, dove ristruttura una vecchia fattoria e dà vita, nel 2008, all’azienda. Nel 2016 viene insignita del premio ‘Valore donna international’.

Il punto forte

Caratterizzato da un bouquet aromatico ricco e persistente, ma non prevaricante, ha un profumo che evolve nei mesi da floreale a speziato. Zafferano Montefeltro è frutto di un’accurata riselezione degli antichi crochi degli Appennini per produrre una spezia unica, ottenuta con fiori di pezzatura media, più profumati e saporiti rispetto a quelli di grandi dimensioni.

Share
Contenuto precedente