Seguici su
Life 27 Agosto, 2019 @ 8:52

All’asta entro l’anno il diamante rosa più grande del mondo

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
(spiritofrose.alrosa.ru)

Al ritorno dal suo primo ballo, una ragazza si addormenta respirando il profumo di una rosa donatale. Nel sogno della ragazza, la rosa si trasforma in un giovane spettro innamorato, vestito di petali di rose. Lo spettro la trascina in un valzer e poi svanisce dalla finestra con un salto. La ragazza si sveglia e vede la rosa caduta ai suoi piedi durante il sonno. La trama del balletto russo Le spectre de la rose prende ispirazione da un rarissimo diamante viola-rosa del peso di 14,83 carati, che come riporta Forbes.com in un articolo a firma di Roberta Naas sarà messo in vendita entro la fine dell’anno dalla società mineraria russa Diamond Alrosa.

Il suo valore? Un membro del comitato consultivo della Fancy Color Research Foundation ha fornito una stima di $ 60 milioni (finora, il diamante rosa più costoso, 60 carati, è stato venduto per $ 71,2 milioni nel 2017).

Il perché di tanta singolarità? Il fatto che secondo una certificazione GIA (Gemological Institute of America), autorità in materia di diamanti e pietre preziose, la pietra è stata valutata Fancy Vivid Purple-Pink, internamente impeccabile, dall’ottima simmetria ed estremamente trasparente. Come si legge sulla pagina di Diamond Alrosa, infatti, solo uno su 10mila diamanti grezzi viene classificato “fancy colored”. Ed è anche la pietra più grande, nella tonalità viola-rosa, che la GIA abbia mai valutato. Il diamante grezzo originale, estratto nel deposito di Ebelyakh nel nord-est della Russia nel 2017, era una pietra da 27,85 carati, la più grande mai estratta nel paese.

Life 16 Aprile, 2019 @ 12:04

In una gioielleria di Londra è in vendita il diamante più grande al mondo

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda, viaggi, arte e nuove tendenze.Leggi di più dell'autore
chiudi
diamante pietra
(graff.com)

Per la sua forma, taglio smeraldo quadrato, è il diamante più grande al mondo mai esistito. Primato, quello della pietra in questione battezzata “Lesedi La Rona” che si riflette anche nella trasparenza e nel peso secondo l’autorità in materia di gemme GIA (Gemological Institute of America). Un sogno, insomma, che avrebbe accontentato persino l’esigente Marylin Monroe nel film Gli uomini preferiscono le bionde (1949).

La sua scoperta è da attribuire nel novembre 2015 a Lucara Diamond Corp., compagnia mineraria canadese di diamanti nella sua miniera di Karowe in Botswana (Africa meridionale) ma a considerarne il valore nell’arco dell’ultimo anno è stato Laurence Graff, rivenditore di diamanti e fondatore dell’omonimo marchio internazionale di gioielli di lusso, che ha tagliato e lucidato la maggior parte dei 20 diamanti più grandi di questo secolo.

Mr. Laurence Graff
Mr. Laurence Graff (graff.com)

Per modellare questa pietra da 302.37 carati, infatti, la famosa gioielleria britannica, che ha acquisito la gemma a settembre 2017 per 53 milioni di dollari da William Lamb, ex presidente e ceo di Lucara, ha impiegato 18 mesi facendo costruire uno scanner apposito per consentire ai suoi gemmologi di analizzare tutte le informazioni necessarie a determinarne il taglio migliore.

Una vera e propria sfida per i gemmologi, che non avevano mai analizzato una pietra così grande, e con la nuova attrezzatura hanno avuto la possibilità di esplorare in profondità il diamante. Senza alcun margine di errore: dopo mesi di analisi, il piano per tagliare e lucidare il diamante era così preciso che non c’era spazio per imprecisioni e ci sono volute centinaia di ore solo per lucidare la sfaccettatura del tavolo (la più grande situata nella parte superiore del diamante). Sono stati lucidati in totale 66 diamanti “satellite” dal diamante grezzo di fama mondiale, con dimensioni che vanno da uno a oltre 26 carati.