Chi è Len Blavatnik, il miliardario che ha fondato Dazn

Forbes.it
Share
Diletta Leotta alla presentazione di Dazn in Italia.

Chi c’è dietro al fenomeno Dazn, la piattaforma streaming del mondo dello sport? La Netflix del calcio, che da fine agosto trasmetterà ogni domenica in esclusiva tre match di Seria A e tutta la Serie B, fa parte di Perform Group, la società di proprietà del miliardario self-made Len Blavatnik.

Nato nel 1957 in Ucraina ma cresciuto a Mosca, Len Blavatnik è emigrato insieme ai genitori negli Stati Uniti nel 1978. Proprio negli Usa ha ottenuto prima una laurea in Scienze informatiche alla Columbia University e successivamente un Master in business administration alla Harvard Business School. Nel 1986 ha fondato Acces Industries,  un gruppo specializzato in investimenti in diversi paesi, di cui è tuttora presidente.

Deve parte della sue fortune a un disinvestimento fatto proprio con la stessa società: nel 2003 Acces Industries ha venduto la sua partecipazione nell’azienda petrolifera TNK-BP e Len Blavatnik ha guadagnato la bellezza di 7 miliardi di dollari. Nel corso degli anni, il miliardario ha diversificato i suoi investimenti in più settori: si comincia dalla chimica con il colosso LyondellBasell, passando per il mondo dei media con Perform Group e Rocket Internet, per finire nel fashion con il brand Tory Burch. Un’altra delle sue operazioni importanti è rappresentata dall’acquisizione nel 2011 di Warner Music Group per 3,3 miliardi di dollari, grazie alla quale è diventato uno degli uomini più influenti del mondo dell’entertainment.

LenBlavatnik
Len Blavatnik è il proprietario di Perform Group, la società che controlla Dazn.

Len Blavatnik, secondo Forbes, ha un patrimonio di circa 20,4 miliardi di dollari e si trova al 48esimo posto nella classifica degli uomini più ricchi al mondo. Come molti altri miliardari presenti nel ranking, è attivo nella filantropia: nel 2016 ha donato 25 milioni di dollari alla Carnegie Hall, sede di concerti di musica classica e leggera tra le più prestigiose al mondo. Pur avendo ottenuto la cittadinanza statunitense, risiede principalmente a Londra, dove possiede una casa nella prestigiosa Kensington Palace Gardens, la strada dei Billionaires.

Share