Seguici su
Classifiche 22 gennaio, 2019 @ 12:41

Netflix, Sap e Visa nella top ten della diversity

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi
(Getty Images)

Abbracciare e accogliere le diverse culture (e non solo) sta diventando una chiave per la crescita e l’immagine di un’azienda. Proprio per questo Forbes ha stilato la classifica annuale dei datori di lavoro americani più sensibili alla diversity. Nonostante molte possono sembrare sconosciute agli occhi di un italiano, nella top ten compaiono anche nomi di grandi società come Netflix, Sap e Visa.

Sebbene molte aziende abbiamo fatto grandi passi avanti verso queste tematiche, sottolinea Vicky Valet di Forbes.com, il tema non è privo di problematiche. Basta ricordare l’incidente di Starbucks a Philadelphia ad aprile che ha portato all’arresto di due uomini afroamericani per aver chiesto di usare il bagno; o la causa di discriminazione basata sull’età nei confronti di IBM dopo che la società aveva licenziato oltre 2.000 dei lavoratori più anziani; o ancora le innumerevoli accuse di molestie sessuali  sui luoghi di lavoro negli Stati Uniti.

Leggi anche: Perché la diversity non è solo tema etico, ma una chiave per la redditività

La classifica – che ha esaminato 50.000 americani che lavorano per aziende con almeno 1.000 dipendenti – è stata realizzata grazie alla partnership con la società di ricerche di mercato Statista.

Agli intervistati è stato chiesto di valutare le società per cui lavorano in base a criteri come età, genere, etnia, disabilità e uguaglianza dell’orientamento sessuale, nonché quello della diversity più in generale.

Statista ha poi chiesto agli intervistati appartenenti a gruppi di minoranza di nominare aziende diverse dalla propria. L’elenco definitivo classifica i 500 datori di lavoro che non solo hanno ricevuto il maggior numero di raccomandazioni, ma vantano anche i board e il top management con la maggior diversity, oltre alle iniziative più proattive in termini di inclusione.

Ecco la top ten della classifica delle aziende americane con la miglior diversity

La top ten delle aziende americane con la migliori diversity. (Forbes.com)

Per vedere l’intera classifica clicca qui