Seguici su
Cultura 12 febbraio, 2019 @ 5:34

I magici Jardins D’Étretat dove rivivere il piacere per l’arte contemporanea

di Anna della Rovere

Contributor

Leggi di più dell'autore
chiudi
giardini scultura volto
(Courtesy Les Jardins D’Étretat)

Si chiama “Double Game” ed è un percorso espositivo con focus l’arte contemporanea e la scultura, che vedrà protagonisti quindici artisti provenienti da tutto il mondo. A giudicare i loro lavori, e a decretare i vincitori il 1° novembre 2019, sarà un panel di esperti tra critici, curatori e specialisti d’arte, che si confronteranno in una location d’eccezione: Les Jardins D’Étretat in Normandia. L’exhibition, che sarà inaugurata alla fine di aprile, potrà contare, tra gli altri, sul supporto del Ministero della cultura francese e del Musée d’Orsay. I premi in palio sono tre: 100mila euro per il primo classificato, riconoscimento professionale per il secondo (comprensivo di un viaggio in Italia per due persone) e infine 5mila euro per il terzo, che potrà inoltre partecipare alla prossima mostra in calendario.

alberi verde
(Instagram Les Jardins D’Étretat)

Fondati dall’attrice francese Madame Thébault nel 1905, questi magici giardini sono stati coinvolti di recente in un progetto di restyling ad opera dell’architetto Alexandre Grivko, che ha introdotto sculture moderne dal sapore neo-futurista sperimentale. E difatti, più che un giardino estremamente curato, lo spazio verde sembra un vero e proprio museo a cielo aperto ispirato ad artisti come Claude Monet, Eugène Delacroix e Edouard Manet (al momento, i giardini possono contare sul sostegno di collezionisti privati e appassionati di settore).