Seguici su
Life 26 Settembre, 2019 @ 3:21

Grattacieli residenziali d’Italia, ecco dove costa di più vivere in verticale

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Torre Solaria
La Torre Solaria a Porta Nuova (Shutterstock)

È senza ombra di dubbio Milano la città per chi in Italia ama vivere in verticale. Tredici tra i primi 20 grattacieli residenziali per altezza del Belpaese sorgono proprio nel capoluogo meneghino. Il più alto è la Torre Solaria con 143 metri e 37 piani. Così l’analisi di Abitare Co, società attiva nell’ambito dell’intermediazione immobiliare, dedicata all’ultima tendenza dell’edilizia residenziale che sta cambiando lo skyline di molte città. In tutto il mondo sono, infatti, 1.478 (dato di fine 2018) gli edifici, residenziali e non, alti almeno 200 metri, con un aumento del +141% rispetto al 2010.

Grattacieli a Milano

Considerando le 20 torri più alte esclusivamente residenziali (sono 13 grattacieli a Milano), l’altezza media – osserva Abitare Co in una nota – è salita a 90 metri e i piani a 24. Numeri comunque importanti anche se ancora lontani dai 209 metri di altezza media per 54 piani dei primi 20 grattacieli in Europa. Oppure dai 332 metri e 81 piani nel resto del mondo.

La Torre Solaria a Milano, terminata nel 2013 nell’ambito del progetto Porta Nuova, con i suoi 143 metri e 37 piani è il più più alto grattacielo residenziale in Italia. Ma non è l’unico. Seguono, infatti, la Torre EuroSky a Roma con 120 metri e 31 piani, il Grattacielo di Cesenatico a 188 metri e 35 piani, e la Torre 1 del Bosco Verticale a 116 metri per 27 piani complessivi.

Grattacieli a Milano
I primi venti grattacieli residenziali in Italia (Courtesy Abitare Co)

Tanto per fare un paragone, tra i grattacieli residenziali, al primo posto in assoluto svetta con i suoi 426 metri e 85 piani il 432 Park Avenue, nel cuore di Manhattan, New York; seguito, a podio, dalla Princess Tower con 414 metri e 101 piani a Dubai e 23 Marina (392 metri e 88 piani) sempre a Dubai. Nella classifica dei primi 20 grattacieli non rientrano costruzioni europee.

Quanto costa abitare in un grattacielo?

Ma quanto costa abitare in Italia in uno dei 20 grattacieli più alti? I prezzi variano sensibilmente in base al numero del piano: tra il 1° e il 20°, per esempio, secondo Abitare Co, bisogna prevedere in media circa il 25% in più. Qualche dato: le Torri del Bosco Verticale a Milano sono in assoluto le più costose, da 12.300  a 16.500 euro al metro quadro; la Torre Solaria va da 9.200 a 16.200 euro al metro quadro; Torre Monforte da 9.500 a 11.500 euro al metro quadro. La più economica è la Torre Cantore di Genova (da 1.100 a 1.900 euro al metro quadro) o una delle quattro Torri Baggio a Milano (da 2.200 a 2.800 euro al metro quadro).

Fuori scala il 432 Park Avenue a New York dove, se le finanze lo permettono, a partire da 28.000 euro a mq. si può diventare proprietari di un appartamento. Anche se c’è chi è stato disposto a spendere cifre ben più alte pur di abitare vicini a Central Park. Fawaz Alhokair, uomo d’affari saudita attivo nel settore immobiliare e nel commercio nel Regno Unito, ha speso ben 86 milioni di euro (112 mila euro al metro quadro) per diventare proprietario di un attico di 767 mq all’interno del 432 Park Avenue.

A Dubai, all’interno della Princess Tower, la torre residenziale più alta degli Emirati, i prezzi delle penthouse agli ultimi piani (5/6 camere da letto) totalmente arredate con materiali di lusso, toccano i 16.500 euro al metro quadro.

Nella capitale della Tailandia, Bangkok, il buon momento del mercato immobiliare residenziale si conferma con i prezzi di vendita del Magnolias Waterfront Residences, una torre di 70 piani per oltre 300 metri di altezza. I prezzi variano da 7.000 euro al metro quadro ai primi piani sino a 12.000 euro al metro quadro degli attici.

In Europa, conclude il comunicato di Abitare Co, la torre residenziale più alta è la Skyland Residential Tower ad Istanbul (284 mt), dove tuttavia i prezzi di vendita sono fra i più bassi di tutto il continente: oggi si vendono gli appartamenti a partire da 2.200 euro al metro quadro sino ad un massimo di 3.400 euro. A Mosca il grattacielo più alto della capitale, il Capital City Moscow Tower, (274 metri), ha prezzi che variano fra 8.000 e €10.000 euro al metro quadro.

Fra i primi 20 grattacieli europei, invece, uno solo si trova a Londra: è il St. George Wharf Tower, conosciuto anche come la Torre di Vauxhall o semplicemente The Tower. Alto 180 metri, con i suoi 50 piani è il più alto edificio residenziale nel Regno Unito. Acquistare un appartamento al 40° piano costa oltre 23mila euro al metro quadro.

grattacieli residenziali
I 20 grattaceli residenziali più alti del mondo (Courtes7 Abitare Co)

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!