Seguici su
Investimenti 28 Ottobre, 2019 @ 4:24

Virgin Galactic è la prima società di turismo spaziale quotata in Borsa

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Richard Branson, fondatore di Virgin Galactic, durante la prima negoziazione della società al New York Stock Exchange. (Courtesy Virgin Galactic)

Da oggi si potranno acquistare azioni in Borsa della Virgin Galactic, la compagnia di turismo spaziale fondata dall’imprenditore britannico Richard Branson – a cui Forbes attribuisce un patrimonio netto di 3,9 miliardi di dollari. L’azienda è infatti quotata al Nyse con il ticker SPCE e ora, ha dichiarato George Whitesides, ceo di Virgin Galactic, “chiunque può investire in un’azienda di voli spaziali umani che si sta adoperando per trasformare veramente il mercato e far parte del fermento del settore spaziale commerciale”.

LEGGI ANCHE: “Gli astronauti di Virgin Galactic nello spazio con tute firmate Under Armour”

Ma la Virgin Galactic, come anticipato questa estate dal Wall Street Journal, ha percorso una strada insolita per la quotazione. Al posto di una tradizionale Ipo, la società si è invece fusa con la Social Capital Hedosophia (SCH), che era già quotata in borsa. Il prezzo delle azioni di quest’ultima era di $ 11,69 alla chiusura del mercato venerdì scorso, con una capitalizzazione di mercato di circa $ 972 milioni. Dopo aver finalizzato la fusione con Virgin Galactic, la capitalizzazione di mercato della nuova società è ora di circa $ 2,3 miliardi.

Richard Branson di fronte al Nyse di Wall Street. (Courtesy Virgin Galactic)

Con questo accordo Chamath Palihapitiya, ex Facebook, diverrà presidente della società. Virgin Galactic ha già accettato prenotazioni da parte di più di 600 passeggeri in 60 paesi diversi che hanno generato approssimativamente 80 milioni di dollari in caparre riscosse e rappresentano un utile potenziale di più di 120 milioni di dollari. Il perfezionamento della fusione e l’istituzione di una società a partecipazioni pubbliche sono le ultime pietre miliari raggiunte lungo il percorso verso la creazione di una fiorente impresa di servizi commerciali e l’effettuazione degli investimenti necessari per il futuro.

In una dichiarazione, Branson ha espresso il suo entusiasmo per la quotazione: “Con il nostro sistema brevettato per voli spaziali, l’accesso allo spazio aereo speciale a Spaceport America, riteniamo che VG sia dotata di tutte le premesse necessarie per sfruttare appieno le opportunità offerte dal settore aerospaziale commerciale in rapida crescita da svariati miliardi di dollari e rendere lo spazio accessibile a migliaia di nuovi astronauti. Oggi abbiamo portato a termine la nostra missione e ci si profila un futuro roseo in cui accompagneremo nello spazio un numero sempre più folto di astronauti”.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!