Seguici su
Strategia 20 Gennaio, 2020 @ 10:01

10 consigli per affrontare il Blue Monday, il giorno più triste dell’anno

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
(Shutterstock)

Per fare fronte al giorno più triste dell’anno, il cosiddetto Blue Monday, che usualmente viene fatto coincidere con il terzo lunedì di gennaio, Lavazza ha stilato con Roberto D’Incau executive coach Lang&Partners e collaboratore di Forbes.it – un decalogo fatto di piccoli gesti quotidiani che possono spezzare il circolo vizioso della negatività e trasformare una giornata triste e faticosa in un’opportunità di cambiamento positivo.

Come dare un piacevole aroma al tuo “Blue Monday”: il decalogo di Roberto D’Incau

Il Blue Monday, “inventato” dallo psicologo Cliff Arnall, nasce pensando a una data per aiutare le compagnie di viaggio ad analizzare le abitudini dei loro clienti, osservando come questi ultimi siano più propensi a prenotare un viaggio quando si sentono di cattivo umore. I fattori da lui considerati, in una vera e propria equazione, includono il tempo atmosferico, la preoccupazione circa le spese fatte negli ultimi mesi dell’anno, il tempo trascorso tra le ultime vacanze e le prossime, il fallimento dei propositi che ci si era prefissati con l’inizio del nuovo anno e che già non sono stati messi in campo, i bassi livelli di motivazione e l’ansia del non riuscire ad agire come ci si era prefissi.

Soprattutto, ricordiamoci che l’aspettativa negativa crea la negatività stessa. Riuscire a spezzare un circolo vizioso e farlo diventare un circolo virtuoso è uno dei principali obiettivi del coaching: cerchiamo proprio oggi, nel Blue Monday, di cogliere l’opportunità per trasformare una giornata teoricamente negativa e pesante in un’opportunità positiva. Proprio nel giorno del Blue Monday possiamo infatti iniziare a introdurre degli elementi di novità nella nostra routine quotidiana e vedere gli effetti, a volte sorprendenti, che possono portarci.

1 Risveglia tutti i tuoi cinque sensi: inizia la tua giornata con un piccolo grande piacere, un caffè per esempio. Assaporalo usando tutti i cinque sensi, osserva il colore intenso del caffè, ascolta, assaggia, sentine il profumo, il calore, il sapore. Dai attenzione a questo momento, soffermati e goditi questo piccolo grande piacere.

2 Concediti una piccola trasgressione alimentare: proprio questo lunedì pensa a una cosa che ti piace, ma a cui rinunci per i buoni propositi alimentari; trasgredisci con una brioche, un dolce, un cioccolato particolare, oppure prova a mangiare a colazione qualcosa di nuovo, ad esempio una bruschetta col pomodoro, come fanno i nostri cugini spagnoli.

3 Stimola il tuo sorriso: chiudi i soliti social che riportano notizie negative e apri invece un video divertente, fai una lettura curiosa o stimolante. Non guardare subito le notizie negative della giornata: prenditi volutamente un break dalla negatività. Sorridi di più: fa benissimo e noterai l’effetto che fa anche sugli altri.

4 Pensa alle tue nuove vacanze: gli studi dimostrano che il giorno più felice dell’anno è intorno al 20 giugno, solstizio d’estate. Tempo bello a parte, cosa rende un giorno davvero speciale per te? Fatti piacere, proprio il giorno del Blue Monday prenota un viaggio, fatti un regalo, coccolati. Gennaio è il periodo migliore per prenotare una vacanza: perché non cominciare a pensarci subito? Ti darà immediatamente una nuova, bella energia. Inizia a pensarci, magari compra un libro di viaggi.

5 Vestiti in modo da valorizzarti al massimo: è il Blue Monday? Indossa l’abito più bello che hai, quello delle feste, che hai appena acquistato o ti hanno regalato, non tenerlo chiuso nell’armadio. Sentirci bene fuori aiuta tantissimo la nostra autostima.

6 Fai movimento, libera le endorfine: appena sveglio/a ripromettiti di fare almeno 10 minuti di attività fisica, tutti conosciamo almeno un paio di esercizi; anche in ufficio durante la giornata dedicati a cinque/dieci minuti di “Smart Gym”. Attiva la serotonina con un’esposizione alla luce maggiore di quella abituale: scendi una fermata di autobus o di metro prima, o fai una breve camminata durante la giornata, ancora meglio se in un parco.

7 Usa l’immaginazione: rievoca un ricordo piacevole in cui ti sentito/a bene, pensa a un luogo di benessere per te, dove ti sei sentito tranquillo, in pace con te stesso e dedica alcuni istanti per far emergere questo ricordo e la piacevolezza delle sensazioni.

8 Fai una cosa nuova per te: proprio in questo giorno dedicati del tempo per fare qualcosa di diverso, prova un nuovo profumo, un prodotto di bellezza, ascolta un brano di musica di un genere mai ascoltato. Esci dai tuoi schemi!

9 Pensa a cosa rende un giorno davvero bello per te: vedere un amico, dedicare del tempo alla lettura, uscire a cena. Programma una di queste cose: spesso il lunedì si sta a casa, vai in controtendenza e esci.

10 Elimina la parola lamento: sii paradossale, proprio oggi, lunedì, il giorno più criticato e meno amato della settimana (“Come stai? Da lunedì”; “Purtroppo domani è lunedì”), decidi di eliminare la parola lamento dal tuo vocabolario e dai tuoi pensieri e osserva cosa accade… È inutile deprimersi se i buoni propositi non sono stati ancora attuati, sei ancora in tempo.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!