Seguici su
Classifiche 22 Gennaio, 2020 @ 10:17

Il virus cinese contagia anche il patrimonio di Bernard Arnault

di Massimiliano Carrà

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
Bernard Arnault (GettyImages)

Uno scontro infinito in cui i sorpassi sono all’ordine del giorno. È questo il riassunto della sfida miliardaria tra Jeff Bezos e Bernard Arnault e i loro due colossi Amazon e LVMH. Essere l’uomo più ricco al mondo sembra infatti una “maledizione”: va incontro a un ridimensionamento del patrimonio e retrocede in classifica.

Infatti, dopo aver trascorso un fine settimana da uomo più ricco al mondo, Bernard Arnault alla chiusura di Borsa di lunedì ha dovuto cedere nuovamente il trono al suo rivale Jeff Bezos, che ha impiegato quindi pochi giorni a riprendersi l’immaginaria corona mondiale.

Il virus cinese influenza anche i mercati

A cambiare nuovamente le sorti della classifica degli uomini più ricchi al mondo questa volta è un fenomeno, o meglio, un caso che sta tenendo in allerta sia i mercati, sia l’opinione pubblica: il coronavirus cinese che ha già causato 9 morti e oltre 400 contagi, tra cui uno negli Usa.

Il virus in Cina infatti, oltre ad aver allertato l’Organizzazione Mondiale della Sanità che ha fissato una riunione di emergenza, ha contagiato le performance dei mercati e in particolare dei titoli del lusso, tra questi proprio LVMH, il colosso controllato proprio da Bernard Arnault.

Infatti, da venerdì scorso il titolo LVMH ha perso circa il 4,5%. Questo ha comportato una notevole perdita (virtuale) per Arnault, tant’è che il patrimonio dell’imprenditore francese ha subito una perdita di 3,7 miliardi di dollari nella classifica in real-time di Forbes, attestandosi adesso a 112,8 miliardi di dollari. Jeff Bezos di contro, grazie all’andamento positivo in Borsa di Amazon, di cui detiene il 12%, ha guadagnato 1,6 miliardi di dollari e ha fissato momentaneamente il suo patrimonio a 117,2 miliardi di dollari. 

È importante sottolineare che adesso, Bernard Arnault più che guardare alla vetta della classifica, che comunque dista 4,9 miliardi di dollari, deve guardare alle sue spalle, visto che su Bill Gates, fermo al terzo posto con un patrimonio di 110,4 miliardi di dollari, ha un vantaggio “di soli” 2,4 miliardi di dollari.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!