“Per favore tassateci”, l’appello di 83 milionari per combattere gli impatti di Covid

coronavirus
(Gettyimages)
Share
coronavirus
(Gettyimages)

Articolo di Isabel Togoh apparso su Forbes.com

Una coalizione di alcune delle persone più ricche del mondo, compresi gli eredi dell’intrattenimento Abigail e Tim Disney, hanno firmato una lettera aperta sollecitando i governi a tassarli di più per fronteggiare la crisi del coronavirus.

Aspetti principali

  • Circa 83 milionari di Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Nuova Zelanda, Canada e Paesi Bassi hanno firmato la lettera, organizzata dal progetto “Millionaires for Humanity” che ha il sostegno dell’organizzazione benefica Oxfam, il gruppo statunitense Patriotic Millionaires e la britannica Tax Justice, tra gli altri.
  • “Siamo in grado di garantire l’adeguato finanziamento dei nostri sistemi sanitari, delle scuole e della sicurezza attraverso un aumento delle tasse permanente sulle persone più ricche del pianeta, persone come noi”, si legge nella lettera.
  • La lettera aggiunge che un “debito enorme” deve essere riconosciuto ai lavoratori in prima linea nella lotta al virus ogni giorno sul posto di lavoro.
  • La lettera aggiunge: “A differenza di decine di milioni di persone in tutto il mondo, non dobbiamo preoccuparci di perdere il nostro lavoro, le nostre case o la nostra capacità di sostenere le nostre famiglie … Quindi, per favore. Tassateci. Tassateci. Tassateci. È la scelta giusta È l’unica scelta. “
  • La lettera arriva mentre i legislatori dell’opposizione nel Regno Unito chiedono una tassa sul patrimonio per finanziare la lotta agli impatti del coronavirus.

Citazione cruciale

La lettera dice anche: “I milionari hanno un ruolo fondamentale da svolgere nella guarigione del nostro mondo. No, non siamo noi a prenderci cura dei malati nei reparti di terapia intensiva. Non stiamo guidando le ambulanze che porteranno i malati negli ospedali. Non stiamo rifornendo gli scaffali dei negozi di alimentari o consegnando cibo porta a porta. Ma abbiamo soldi, molti. Soldi che sono disperatamente necessari ora e che continueranno a essere necessari negli anni a venire, mentre il nostro mondo si riprende da questa crisi”.
“Oggi noi milionari chiediamo ai nostri governi di aumentare le tasse su persone come noi. Subito. Sostanzialmente. In maniera permanente.”

Notizie correlate

Alcune delle persone più ricche del mondo hanno donato milioni in aiuti contro il coronavirus, mentre altri prevedono di donare grandi parti della loro ricchezza. I miliardari Bill Gates e Jack Dorsey hanno promesso collettivamente oltre 1 miliardo di dollari per finanziare vaccini e soccorsi. Il fondatore di Amazon Jeff Bezos, la persona più ricca del mondo, ha donato 100 milioni di dollari a Feeding America, ma ha subito critiche per la gestione interna della crisi da parte di Amazon, mentre i magazzinieri hanno protestato per la mancanza di protezione contro la salute e i pericoli economici del virus.

Contesto di fondo

I governi di tutto il mondo hanno impegnato miliardi in pacchetti di stimolo per sostenere gli individui e le industrie colpite dalle misure di blocco e dalle perdite di posti di lavoro diffuse, comprese quelle negli Stati Uniti, che ha speso più di $ 250 miliardi in misure di stimolo per individui e famiglie.