Chiara Ferragni, doppio colpo per l’imprenditrice con Monnalisa e Aeffe. E i titoli volano in Borsa

Share
Chiara Ferragni, doppio colpo per l'imprenditrice con Monnalisa e Aeffe
Chiara Ferragni

di Eva Desiderio

Doppio colpo per Chiara Ferragni, protagonisti due nomi importanti del fashion. L’imprenditrice-influencer di fama mondiale, dedita anche a operazione benefiche di alto livello come quelle per le rianimazioni in pandemia, ha siglato due accordi di valore: uno con la Aeffe SpA di San Giovanni in Marignano, azienda presieduta a Massimo Ferretti e da lui fondata con la sorella stilista Alberta Ferretti, e uno con l’azienda aretina Monnalisa specializzata in abbigliamento per l’infanzia.

Chiara Ferragni, doppio colpo per l'imprenditrice con Monnalisa e Aeffe
Chiara Ferragni

La licenza con Aeffe è pluriennale ed è stata firmata con Velmar, società del Gruppo Aeffe dal 2001, specializzata nella produzione e distribuzione globale di intimo e beachwear. Ora Velmar produrrà le collezioni di Chiara Ferragni con l’obiettivo di farle crescere worldwide, la prima collezione sarà svelata con la fall-winter 2021/2022. Andranno in vendita sul canale online e sull’offline, in boutique selezionate e nei department store internazionali, nelle boutique a insegna Chiara Ferragni e nella sua boutique online. Le collezioni intimo e beachwear saranno disponibili sia nel canale online che offline, in negozi selezionati e nei migliori department store internazionali, anche con spazi personalizzati, oltre all’inserimento dei prodotti nelle boutique ad insegna Chiara Ferragni compresa la boutique online.

“Sono super orgogliosa di questo accordo con Velmar, azienda nell’orbita del gruppo Aeffe. Massimo e Alberta Ferretti sono stati i primi a credere in me quando ho iniziato la mia carriera 10 anni fa. Oggi è bellissimo poter sviluppare il nostro business insieme”, dice Chiara Ferragni, ceo e creative director del brand. Il marchio dall’iconico occhio cigliato all’insù creato dalla bionda influencer, che è alla seconda gravidanza e aspetta una femmina, ha firmato anche una licenza bimba da 0 a 10 anni con Monnalisa, il brand di Arezzo fondato e presieduto da Pietro Iacomoni. La prima collezione sarà quella dell’inverno 2021-2022. Monnalisa è nata nel 1968 e ha 500 multibrand e 48 monobrand in 60 Paesi. “L’accordo sulla moda per bambine con Monnalisa”, dice Chiara Ferragni, “è un ulteriore passo per lo sviluppo globale del mio brand. La realtà toscana è l’eccellenza mondiale nel kidswear di alta gamma”.

Anche per Christian Simoni, amministratore delegato di Monnalisa: “Questo accordo costituisce un’occasione senza precedenti per declinare tutta la nostra expertise creativa, produttiva e commerciale e distributiva che si avvale di importanti economie di scala”. Fin da ieri giorno dell’ufficializzazione della partnership gli acquisti in Borsa hanno spinto Monnalisa del 23%, oggi il titolo è balzato del 39,71% a 5.7 euro.