Seguici su
Business 13 Gennaio, 2021 @ 9:00

Essere utili, produce utili: il partner strategico a supporto delle Pmi

di Massimiliano Carrà

Staff

Scrivo di finanza, sport e attualitàLeggi di più dell'autore
chiudi

Advalor a supporto della crescita per le PMI

Tratto dal numero di gennaio 2021 di Forbes Italia. Abbonati

Trasparenza, competenza e pragmatismo. Sono le tre parole chiave che rispecchiano Advalor, società di consulenza manageriale, e il suo fondatore e direttore generale, Rauf Kallogjeri. Nata esattamente un anno fa, a gennaio 2020, in concomitanza dello scoppio della pandemia da Covid-19 che ha trasformato radicalmente le nostre vite, Advalor non si è fatta sorprendere e, mese dopo mese, è diventata un punto di riferimento per gli imprenditori italiani che vogliono avviare e gestire la loro impresa e per le startup che hanno bisogno di supporto per la loro crescita. “Nonostante l’emergenza sanitaria, siamo riusciti ad aprire tre uffici: uno a Desenzano del Garda, dove si trova la sede di Advalor, uno in provincia di Udine e uno in provincia di Venezia”, dice con orgoglio Rauf Kallogjeri, che, dopo l’esperienza come venditore porta a porta, a soli 19 anni, diede vita alla sua prima rete vendita da un milione di fatturato. 

Forte della sua rete capillare di collaboratori e organizzata in diverse business unit verticali, Advalor è partner strategico per le Pmi e per le piccole grandi eccellenze del territorio. “Portiamo valore aggiunto per le aziende, con le quali cerchiamo di creare rapporti di lungo termine. Tra i nostri partner, oltre a player nazionali di prim’ordine, ci sono anche realtà importanti a livello internazionale”. Advalor assiste i suoi clienti attraverso l’implementazione di soluzioni a 360 gradi: dal marketing e dalle telecomunicazioni, fino ad arrivare all’automotive, all’arredamento, e alle spedizioni, senza dimenticare i servizi assicurativi e finanziari e quelli legati al welfare e all’innovazione legata alla sostenibilità. 

Advalor - consulenza strategica personalizzata
Advalor – consulenza strategica personalizzata, www.advalor.it

Il segreto di Advalor non sta, come racconta Kallogjeri, nell’offrire un vantaggio economico, ma nel fornire un servizio completo che permette ai clienti di interfacciarsi con un solo attore per avere un supporto totale e continuo nel proprio percorso di crescita. Non è tutto. Uno dei motti di Kallogjeri, ‘essere utili, produce utili’, si riflette anche nei progetti di sostenibilità. “Ogni anno ci impegniamo a devolvere il 5% dei nostri utili ad associazioni e organizzazioni che si occupano del benessere e dei bisogni dei meno fortunati, degli animali e dell’ambiente”. 

Nel 2020 il fatturato di Advalor si è attestato a un milione di euro, ma gli obiettivi per il futuro sono altrettanto ambiziosi: continuare a creare posti di lavoro – sono già 80 gli agenti consolidati – e investire sempre di più nei giovani. E all’orizzonte c’è anche l’espansione settoriale dell’attività e l’internazionalizzazione. “Oltre ad aprire nuovi call center all’estero, in Romania e in Albania, puntiamo a dar vita ad altri 30 uffici entro il 2022 e a sviluppare, come abbiamo previsto nel piano industriale, nuovi servizi nel business to consumer, oltre a consolidare la nostra anima business to business”. In questo modo e, soprattutto grazie all’innovativo modello di business che caratterizza nella gestione di reti commerciali, conclude Kallogjeri, “ci siamo posti l’obiettivo di chiudere il 2021 con un fatturato pari a 10 milioni di euro, con la mission, attraverso i vari progetti in essere, di portarlo a 100 milioni di euro entro il quinquennio”.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!