Storia di Innoliving, ovvero come raddoppiare il fatturato nell’anno del Covid

Share
A sinistra il presidente di Innoliving Mauro Bisci. A destra il direttore generale Danilo Falappa

Articolo tratto dal numero di gennaio 2021 di Forbes Italia. Abbonati!

Servono investimenti mirati per diversificare il business e operare nell’ambito della multicanalità: è quanto accaduto con Innoliving, azienda di Ancona attiva da 12 anni nel settore della produzione e distribuzione di piccoli elettrodomestici e di apparecchi per la salute e la cura della persona. I suoi canali di vendita in Italia sono principalmente la grande distribuzione, gli specialisti di elettronica di consumo, il canale farmaceutico e parafarmaceutico. Ma Innoliving da anni guarda e opera anche al di fuori del territorio nazionale. Ne sono esempio una filiale commerciale a Mosca e una a Tunisi, una fabbrica di bilance fondata in Cina e di cui oggi detiene una partecipazione, che conta 380 dipendenti e una produzione mensile di 400mila bilance elettroniche dal design italiano, e infine la recente licenza d’uso del marchio Innoliving in Cina alla multinazionale Weili (uno dei primi tre produttori al mondo di forni a microonde e lavatrici) per vendita online con i colossi Taobao, Jd, Tmall. “Le risorse di notevole entità impiegate in questo periodo”, racconta il direttore generale Danilo Falappa, “in controtendenza rispetto alla complessa fase mondiale, hanno prodotto una crescita del fatturato aziendale ben oltre il 100% in confronto al 2019, generando al contempo un notevole incremento moltiplicatore degli utili. Se prendiamo in esame esclusivamente il canale tradizionale, quindi quello Eldom, la crescita rimane comunque in linea con quella degli anni precedenti, cioè oltre il 13%. Data la situazione complicata che il mercato ha attraversato e che purtroppo, a oggi, non è ancora conclusa, possiamo dirci molto soddisfatti dei risultati”. 

I fattori di successo sono legati alla strategia che Innoliving ha messo in pratica negli ultimi anni. Un catalogo che oggi conta 300 prodotti, con uno stock molto importante sempre a terra, il servizio post vendita door to door unico in Italia nel mondo del piccolo elettrodomestico, cinque anni di garanzia sul 70% del catalogo e un indice di difettosità ampiamente sotto l’1% sono da sempre l’impronta distintiva di Innoliving. Da tre anni è inoltre iniziato un corposo processo di investimento sul brand attraverso l’improvement della percezione estetica e funzionale dei prodotti, con la costruzione di un catalogo in linea con l’idea di nuovo posizionamento del brand. Tutto questo, mixato a cospicui investimenti pubblicitari on air, tv e digital e alla produzione di video tutorial su ogni prodotto, visibili scansionando un qr code sul packaging, che hanno creato un’onda lunga dai risultati evidenti. 

Attraverso la lungimiranza del suo management e dell’intero team, Innoliving si è mossa in anticipo rispetto all’evolversi della pandemia. “Già nel mese di febbraio 2020”, continua Falappa, “avevamo a disposizione una serie di prodotti utili a contrastare il diffondersi del virus, come gel igienizzanti e disinfettanti, mascherine e termoscanner. Il 21 marzo, inoltre, siamo stati i primi in Italia ad aver registrato presso il ministero della Salute il primo test rapido per il rilevamento del Covid-19. Anche in previsione della seconda ondata, ci siamo fatti trovare pronti con delle novità molto importanti a tutela e aiuto della comunità”. Nel 2009 Innoliving acquista Medifit, che esiste però già dal 2002, presidiando l’intero canale sanitario e farmaceutico. Dallo stesso anno è anche partita l’iscrizione al ministero della Salute, presso il quale la società ha registrato decine di prodotti. Questa fondamentale esperienza, unitamente alla stretta attualità, ha creato i presupposti per la creazione di una ulteriore linea di prodotti: Medical Aid, che conta, oltre ai già citati prodotti, anche altri due test diagnostici ovvero un tampone rapido ad antigene, in grado di individuare soggetti positivi in 15 minuti, e il test Combo, che rileva, sempre in pochi minuti i casi di positività di Covid-19 e di influenza di tipo A e B. Durante questo duro periodo, Innoliving non ha dimenticato di tendere una mano anche a chi era più in difficoltà attraverso le donazioni di un furgone per diversamente abili, una postazione di terapia intensiva, colombe e uova di Pasqua per tutti gli anziani dei ricoveri di tutta la provincia di Ancona e test e mascherine a favore di diverse istituzioni impegnate a fronteggiare l’emergenza. 

L’azienda ha inoltre finanziato, tra gli altri, un progetto regionale oncologico. “In controtendenza con la contrazione delle assunzioni, Innoliving ha ampliato l’organigramma. Sono entrate nel team quattro nuove figure: Luca Tomelleri, proveniente da una esperienza di oltre 20 anni in una multinazionale giapponese, ora a capo della Bu Airtreatment, Benedetta Morichelli e Dea Tozaj entrambe in qualità di import specialist manager a supporto dell’ufficio Import diretto dalla dott.ssa Laura Lavarini e una figura amministrativa. Il numero crescente di prodotti, la vastità di fornitori partner e i progetti nascenti richiedono che la struttura sia alimentata e sostenuta per ottenere qualità e dinamismo necessari. Si stanno inoltre selezionando nuove figure da assumere entro la primavera prossima, quando sarà pronta la nuova sede che è appena stata acquisita”. In linea con la crescita e gli ottimi risultati, la società ha liquidato a tutti i dipendenti ben due stipendi extra, quale riconoscimento del super lavoro svolto. Come avvenuto ogni Natale negli ultimi cinque anni, Innoliving ha inoltre investito anche nel 2020 con la linea di prodotti Supervort. La campagna ha puntato su due prodotti innovativi: Supervort ultra, aspirapolvere con motore brushless con un rapporto peso/potenza tra i primi al mondo. Si tratta di un upgrade rispetto al modello Supervort executive presentato nel 2019. Con questa evoluzione, il prodotto diventa un aspirapolvere vero e proprio grazie a una serie di accessori e di espansioni del kit base. E poi Supervort UV, un pratico aspirapolvere a vibrazione per tappeti, materassi, cuscini, divani e molto altro, in grado di aspirare, rimuovere ed eliminare polveri, batteri, acari e impurità attraverso una lampada uv e un filtro hepa. 

In un periodo storico così delicato in cui la situazione economica mondiale impone alle aziende di limitare gli investimenti, Innoliving è in netta controtendenza e rilancia per proseguire nel suo cammino di consolidamento del brand, sia all’interno del mondo Eldom sia in una più ampia ottica di multicanalità. A febbraio nascerà infatti la nuova divisione aziendale Air treatment alla quale sono stati destinati investimenti importanti e che vedrà un progetto completamente nuovo in Italia. Previsto il lancio di una linea di purificatori d’aria Innoliving AirPro: un passo avanti verso l’esigenza di vivere i propri spazi in totale sicurezza, siano essi domestici o professionali. Tutti i prodotti disporranno di un sensore per la rilevazione della qualità dell’aria e saranno smart (wi-fi IoT) con la possibilità di controllo remoto tramite app anche a centinaia di chilometri di distanza. Oltre a questo, per offrire ai clienti servizi innovativi e unici, Innoliving disporrà di una piattaforma software proprietaria (SaaS), pensata e studiata per il mercato professionale. Questo avanzato sistema consentirà la diagnostica remota dei purificatori, il monitoraggio, la statistica e controllo sulla reale efficacia della purificazione dell’aria negli ambienti. Tale sistema, unico sul mercato, garantirà elevati e distintivi livelli di servizio.