Come raddoppiare il fatturato nell’anno del Covid. A Forbes Leader parla Danilo Falappa di Innoliving

Danilo Falappa
Il direttore generale di Innoliving Danilo Falappa
Share

Una storia di imprenditoria di successo che parte dalle Marche e si estende fino alla Cina. Nell’ultima puntata di Forbes Leader Danilo Falappa, direttore generale di Innoliving, ha raccontato il boom di fatturato della sua realtà, arrivata sopra quota 20 milioni di euro anche in un anno difficile come quello della pandemia. Un risultato ottenuto a frutto di un’iniziativa meritoria, poiché Innoliving – ha spiegato Falappa nel corso della trasmissione – è stata la prima a registrare al Ministero della Salute italiano il test ematico rapido per verificare la presenza del virus nel sangue.

L’azienda, che ha sede ad Ancona, si regge su due business unit differenti: una che fa capo alla produzione piccoli elettrodomestici di uso quotidiano e un’altra operativa nel settore dei dispositivi medicali. A una crescita del 18% della prima, nonostante i vari lockdown, ha fatto da volano la seconda, presente con una filiale in Cina che ha consentito di rispondere in modo molto rapido all’emergenza. “Il prodotto che ha veramente segnato un passaggio fondamentale per la nostra azienda, sia per visibilità che per fatturato, è stato il test covid”, ha raccontato Falappa. “Noi per primi, in Italia, abbiamo registrato presso il ministero della Salute il test pungidito per verificare la presenza del virus nel sangue. Dopodiché, insieme all’Ospedale Sacco di Milano e al professor Massimo Galli, abbiamo continuato a evolvere questa tipologia di test, fino ad arrivare al tampone all’antigene e tutta una serie di test rapidi che ci consentono di continuare a mantenere un ruolo primario sul mercato”.