Seguici su
Innovation 22 Febbraio, 2021 @ 9:48

Dove la scienza incontra l’impresa: Salvatore Majorana racconta il Kilometro Rosso, il campus che tutela l’innovazione

di Piera Anna Franini

Contributor

Leggi di più dell'autore
chiudi
Salvatore Majorana Kilometro Rosso
Salvatore Majorana

Salvatore Majorana è il decimo ospite della serie FattoreR. Riscrivere per Rinascere. È il direttore del Kilometro Rosso di Bergamo, campus d’eccellenza che combina ricerca e trasferimento tecnologico con 70 resident partner fra aziende, laboratori e centri di ricerca, per un totale di 2mila tra addetti e ricercatori, 35 progetti di ricerca e sviluppo finanziati (per oltre 133 milioni di euro) e 500 brevetti depositati nei primi dieci anni di attività.

Al Kilometro Rosso non solo si genera innovazione: la si tutela. Come? Applicando un’invenzione tutta italiana, risalente al 1474, eppure da noi spesso disattesa: il brevetto.

La difesa della proprietà intellettuale è il tema da cui muove la nostra video-intervista a Salvatore Majorana, ingegnere di scientifica stirpe (il fisico Ettore era un suo prozio). È stato direttore della technology transfer dell’Istituto italiano di tecnologia (Iit) di Genova, con responsabilità sulla protezione e la valorizzazione della proprietà intellettuale. Ha dunque lavorato al fianco del neo-ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani. “Una persona che al Governo può fare la differenza”, dice Majorana, augurando al collega “la migliore fortuna per mettere in pratica l’energia e la visione che ha sempre avuto”.

Salvatore Majorana è anche promotore e uomo chiave del fondo d’investimento Eureka!, che opera su iniziative early stage della ricerca scientifica in ambito materiali, per creare start-up e sviluppare soluzioni nel campo della sostenibilità ambientale, della mobilità, dell’energia e, in generale, del well-being.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!