Il nuovo Prosecco “in rosa” di casa Mionetto dai valori vegan friendly

Vini italiani: i vigneti in Toscana
(GettyImages)
Share
Un vigneto (Getty Images)

Nell’offerta di Mionetto, storica cantina di Valdobbiadene, ha fatto il suo ingresso un nuovo Prosecco “in rosa” parte della linea Prestige Collection.

Il Prosecco Rosé DOC Mionetto nasce dall’incontro tra due vitigni: la Glera e il Pinot Nero vinificato in rosso. Uno spumante che combina la freschezza del Prosecco DOC con raffinati aromi esaltati dal lungo affinamento sui lieviti che avviene in autoclave per 60 giorni. Si presenta con un suggestivo e leggero colore rosa fiore di pesco e un’aroma di bouquet fruttato con note di pompelmo e piccoli frutti rossi. La lunga maturazione a cui viene sottoposto, inoltre, fa sì che emergano avvolgenti aromi di miele e crosta di pane.

Mionetto

Dall’aperitivo al finger food, fino a un pranzo italian style in particolare a base di molluschi, crostacei e crudità di mare, la nuova proposta strizza l’occhio ai valori del vegan friendly, garantiti dalla certificazione V-Label, marchio riconosciuto a livello internazionale come sinonimo sicurezza e affidabilità nell’identificare e approvare prodotti che non presentano ingredienti di origine animale.

La storia della cantina Mionetto, che con questo lancio coglie un’importante opportunità per rafforzare il proprio sviluppo internazionale, risale al 1887 e nasce dall’amore e dalla passione per la terra e per il lavoro in cantina del mastro vinificatore Francesco Mionetto, capostipite della famiglia. Immersa nelle colline di Valdobbiadene, culla del Prosecco, Mionetto è oggi una delle aziende produttrici di vini e Prosecco più rappresentative nel panorama internazionale, ma pur sempre strettamente legata alla cultura del suo territorio natio.

Inoltre, è stata una delle prime cantine della denominazione a esportare il Prosecco, dalla Germania agli Stati Uniti dove dal 1998 ha sede Mionetto USA Inc. L’acquisizione della cantina nel 2008 da parte del gruppo tedesco Henkell&CO. Sektkellerei KG, oggi Henkell- Freixenet, uno dei maggiori produttori europei di bollicine, ha permesso infine importanti scenari di crescita, sia in termini di mercato, sia da un punto di vista organizzativo e gestionale.