Empower the Future: trasformazione digitale, una rivoluzione che fa bene all’ambiente

Share

La pandemia ha contribuito a una presa di coscienza collettiva sui benefici della trasformazione digitale, uno dei pilastri sui quali si poggerà la ripresa economia e il recovery plan dei Paesi europei. E se, da una parte, la digitalizzazione rende più competitive le aziende, dall’altra contribuisce a raggiungere un altro obiettivo epocale che è quello della sostenibilità ambientale attraverso la riduzione degli sprechi e del consumo energetico.

In questo contesto di grande fermento, l’appuntamento con la tavola rotonda virtuale “Trasformazione digitale, una rivoluzione che fa bene all’ambiente” – evento organizzato in occasione di Empower the future, la prima edizione del digital business summit dedicato al tema dell’energia (clicca qui per iscriverti) – mette al tavolo quattro grandi protagonisti, a cavallo di settori come quello dell’ingegneria, delle telecomunicazioni e della consulenza strategica.  Interverranno Emanuele Veratti, Partner e Digital Practice Leader – Bain & Company; Erminio Polito, Direttore Energy & Utilities in Italia di Minsait; Enrico Mondo, Chief Operating Officer di Retelit; Daniele Pozzo, Head of Strategy Innovation & sustainability Business Development di Rina. L’appuntamento è per il 20 di aprile alle ore 14:30 e sarà moderato dal giornalista di Forbes, Marcello Astorri. 

L’evento citerà molte case history, esempi concreti di come – già oggi – l’implementazione di soluzioni di trasformazioni digitali può produrre effetti concreti sulla riduzione del consumo energetico e sulla sostenibilità ambientale. Si parlerà del presente, ma anche di quello che il domani potrà riservare in un settore in tumultuosa evoluzione.