Empower the Future: trasformazione digitale, una rivoluzione che fa bene all’ambiente

Share

La pandemia ha contribuito a una presa di coscienza collettiva sui benefici della trasformazione digitale, uno dei pilastri sui quali si poggerà la ripresa economia e il recovery plan dei Paesi europei. E se, da una parte, la digitalizzazione rende più competitive le aziende, dall’altra contribuisce a raggiungere un altro obiettivo epocale che è quello della sostenibilità ambientale attraverso la riduzione degli sprechi e del consumo energetico.

In questo contesto di grande fermento, l’appuntamento con la tavola rotonda virtuale “Trasformazione digitale, una rivoluzione che fa bene all’ambiente” – evento organizzato in occasione di Empower the future, la prima edizione del digital business summit dedicato al tema dell’energia (clicca qui per iscriverti) – mette al tavolo quattro grandi protagonisti, a cavallo di settori come quello dell’ingegneria, delle telecomunicazioni e della consulenza strategica.  Interverranno Emanuele Veratti, Partner e Digital Practice Leader – Bain & Company; Erminio Polito, Direttore Energy & Utilities in Italia di Minsait; Enrico Mondo, Chief Operating Officer di Retelit; Daniele Pozzo, Head of Strategy Innovation & sustainability Business Development di Rina. L’appuntamento è per il 20 di aprile alle ore 14:30 e sarà moderato dal giornalista di Forbes, Marcello Astorri. 

L’evento citerà molte case history, esempi concreti di come – già oggi – l’implementazione di soluzioni di trasformazioni digitali può produrre effetti concreti sulla riduzione del consumo energetico e sulla sostenibilità ambientale. Si parlerà del presente, ma anche di quello che il domani potrà riservare in un settore in tumultuosa evoluzione.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti