Galaxy Book Pro 360, il nuovo notebook di Samsung nato per lo smart working in mobilità

Share

Il Galaxy Book Pro 360 ha un peso piuma di appena 800 grammi ed è nato per lo smart working in mobilità. In Samsung Italia lo descrivono così: “Più che un Pc siamo di fronte a una estensione della esperienza smartphone Galaxy, la famiglia di telefoni che ha avuto tanto successo presso il nostro pubblico”, dice Paolo Bagnoli, head of marketing Samsung Italia.

Arrivare a un peso così compatto è frutto di ingegneria, design oppure dei materiali?
Le tre cose insieme, poiché abbiamo mutuato il concetto di questo Galaxy Book dai nostri smartphone riducendo lo spessore del prodotto ad appena 11,2 millimetri, usando alluminio 5000 e 6000, materiali che vengono impiegati nella costruzione degli aerei, e poi abbiamo totalmente riprogettato la ventola per la dissipazione del calore.

Paolo Bagnoli, head of marketing Samsung Italia

In che modo?
Abbiamo inserito una ventola con dimensioni da smartphone, appunto, appena 5 millimetri, ma con un aumento del numero delle lame da 53 a 71. Anche il caricabatteria è diventato molto più compatto e leggero da portare nello zaino, ed è lo stesso sia per gli smartphone che per questo Galaxy Book 360 con una rinnovata funzione supercharge. Produttività ed efficienza sono garantite dal cosiddetto ecosistema che Samsung ha costruito negli anni e che si estende dal mondo del lavoro con il collegamento a Microsoft Windows, la funzione ‘second screen’ per cui possiamo avere davanti due schermi per imprimere più agilità al lavoro. Il 5G abilita una serie di attività che con il 4G erano lente oppure impossibili da gestire al meglio.

Ma per quanto il popolo coreano venga dato dalle statistiche come tra i più “laboriosi della Terra” in Samsung coltivano anche la passione per il tempo libero.
I ritmi a cui ci sta sottoponendo la nuova modalità di lavoro remoto, le videocall continue, possono stancarci e abbassare la nostra soglia di attenzione, quindi abbiamo creato il concetto di Me Time, delle pause rilassanti che permettono di recuperare energie con la visione di un filmato in streaming, una playlist musicale sostenuta da suono AKG, Dolby Atmos, un videogioco, che con il Galaxy Book risultano esperienze premium grazie al display super Amoled mutuato dalla nostra esperienza sugli smartphone top di gamma.

Cosa dire delle performance per gaming e visione di filmati in alta definizione?
Le perfomance per video 4K e videogames sono assicurate da un processore Intel Core di undicesima generazione e da una CPU grafica Intel Iris X che permettono al Galaxy Pro di risparmiare batteria in modo determinante. Ovviamente il prodotto dialoga con la piattaforma proprietaria SmartThings che controlla la casa connessa, oppure l’ufficio e tutti gli elettrodomestici.

Il tallone di Achille di alcuni prodotti che ci aiutano a lavorare tutti  i giorni è il cosiddetto postvendita. La capacità delle aziende di riparare in tempi rapidi.
Con gli smartphone siamo arrivati al traguardo di restituire il prodotto in giornata e punteremo ad un obiettivo simile anche con la linea dei Book. Va detto però che i prodotti Samsung hanno un tipo di esperienza che minimizza i resi, le disfunzioni o i danni. La resistenza è garantita da una certificazione usata dall’esercito, vale a dire MS-810G che permettono al Galaxy Book Pro 360 di resistere a temperature molto basse o molto alte, proteggersi dalla polvere e dall’acqua.

In quale gamma lo potremmo collocare?
Il nuovo device si posiziona sotto il nuovo slogan che attraversa il mondo business “Working from everywhere”. La gamma delle configurazioni permette di scegliere anche i prezzi che vanno prodotto base Galaxy Book da 709 euro al top di gamma Galaxy Book Pro 360 da 1.699.