Viaggiare assicurati e in semplicità con N26: ecco la nuova offerta insurtech della mobile bank

Share

Secondo una ricerca condotta da Sapio Research su un campione di 10.000 adulti in Europa e Stati Uniti, il 43% degli italiani (e il 35% degli europei), durante l’estate 2020, è stato costretto ad annullare un viaggio precedentemente programmato a causa del COVID-19 e ha dovuto pagare di tasca propria l’imprevisto cambiamento dell’itinerario pianificato. Un dato che, con le riaperture e l’avvicinarsi delle tanto attese vacanze, ci ricorda quanto sia importante viaggiare preparati. Proprio sulla base di questa esigenza N26, la banca per smartphone nata nel 2015 a Berlino, vuole andare incontro ai suoi clienti.

Lo ha fatto durante la pandemia con il servizio instant issuing, che permetteva al cliente di avere un conto subito disponibile con una carta virtuale con cui pagare dopo pochi minuti, oppure attraverso iniziative pensate per aiutare i consumatori a effettuare operazioni bancarie in modo sicuro e conveniente. E lo fa in vista dell’estate 2021 con l’estensione della copertura assicurativa. “La copertura viaggio Covid lanciata a gennaio e inclusa nei conti premium è l’ultima novità, che si aggiunge alle altre soluzioni pensate per proteggere i clienti durante tutti i loro viaggi all’estero, gli spostamenti in città e nella vita quotidiana” ha dichiarato Andrea Isola, general manager Italy e Southeast Europe di N26.

Del resto, questo è lo scopo della fintech risultata tra le più valutate al mondo nel 2019: diventare la banca che il mondo ama usare. ”Con l’arrivo della stagione estiva abbiamo l’obiettivo di supportare i nostri clienti anche in questa fase – tanto attesa – di ripartenza, offrendo un servizio concreto ai clienti che si apprestano a viaggiare e prenotare le vacanze per i prossimi mesi” ha aggiunto il general manager. “Abbiamo lavorato per integrare rapidamente nuove estensioni delle coperture assicurative incluse nelle nostre offerte You e Metal, prendendo in considerazione la situazione unica in cui ci troviamo oggi e le nuove esigenze dei clienti”.

Dalle parole ai fatti, la soluzione assicurativa della banca digitale fa sì che tutte le trasferte prenotate a partire dal 19 gennaio 2021 siano “coperte” con una carta N26 You, N26 Business You, N26 Metal o N26 Business Metal. Non solo per quanto riguarda le spese mediche di emergenza all’estero e l’annullamento o l’interruzione di un viaggio per motivi legati al Covid-19. Nello specifico, prevedono la copertura anche per:

  • Emergenze mediche: copertura fino a 1.000.000 di euro in caso di emergenza medica per te e la tua famiglia, comprese cure dentistiche.
  • Ritardo del volo: copertura fino a 500 euro per volo in ritardo di oltre 4 ore.
  • Ritardo e smarrimento bagaglio: copertura fino a 500 euro per bagaglio in ritardo di oltre 12 ore e fino a 2.000 euro per smarrimento del bagaglio.
  • Annullamento viaggio: assicurazione annullamento o interruzione viaggio fino a 10.000 euro

Un modo per N26, che ha da poco superato i 750mila utenti in Italia, di mostrare vicinanza e supporto in un momento di incertezza, ma anche di ripartenza, e di sostenere i clienti nella ripresa dei viaggi a 360 gradi. La copertura Covid-19, valida per tutte le trasferte all’estero e per destinazioni lontane almeno 100 km dalla propria città di residenza su territorio nazionale, prevede fino ad un massimo di 10.000 euro in caso di annullamento, interruzione o divieto di viaggio anche nell’eventualità in cui il cliente o l’accompagnatore debba sottoporsi a quarantena individuale obbligatoria su indicazione delle autorità competenti a causa di una potenziale esposizione al virus.

Insomma, niente stress o spese impreviste con N26. La giovane fintech è una delle prime banche digitali in Europa ad offrire ai clienti che si trovano a dover viaggiare durante la pandemia una copertura senza costi aggiuntivi contro le interruzioni di viaggio. Non è un caso se “semplicità”, “smart” e “customer centric” siano le parole che emergono con maggior frequenza navigando sul sito ufficiale della mobile bank. I 7 milioni di utenti raggiunti a livello globale? Un’ulteriore prova di affidabilità.