Tutte le novità annunciate da Apple sui futuri sistemi operativi disponibili dal prossimo autunno

Apple chip mac
(Shutterstock)
Share

Apple ha svelato quali saranno le novità che giungeranno a breve all’interno dei nostri dispositivi. Infatti, davanti a una platea virtuale di memoji, Tim Cook ha introdotto l’evento di presentazione della WWDC 2021, la conferenza annuale dedicata agli sviluppatori di app per iPhone, iPad, Apple Watch e Mac, che ha messo in luce le funzionalità in fase di sviluppo per i sistemi operativi della mela.

iOS 15 porterà con sé alcuni strumenti dedicati per migliorare la produttività e quindi ridurre le distrazioni. Grazie all’intelligenza on-device capace di analizzare le abitudini dell’utente, come le ore di lavoro e i momenti di relax, la nuova funzione Concentrazione sarà in grado di suggerire una configurazione ottimale e stabilire quali persone e applicazioni potranno inviare notifiche permettendo all’utente di focalizzarsi esclusivamente sulle attività più importanti.

Oltre ad alcune migliorie apportate all’interfaccia utente, il nuovo aggiornamento ci farà condividere i nostri dati sulla salute con un partner, un caregiver o un medico, in modo accurato, attraverso il nuovo tab Condivisione presente nell’app Salute. Invece la funzione Stabilità della camminata – o Walking Steadiness – potrà acquisire e classificare informazioni importanti sui nostri movimenti per gestire in modo proattivo il rischio di cadute.

Abbastanza utile per chi ha l’abitudine di catturare appunti scritti a mano, ricette o biglietti da visita con la fotocamera di iPhone è Testo live, una feature che può riconoscere il testo presente nelle fotografie e consentirci di svolgere azioni specifiche. Su auricolari e cuffie AirPods, invece, Siri otterrà la funzione Annuncia Notifiche per condividere le informazioni mostrate sullo schermo del dispositivo semplicemente chiedendolo a voce. E ancora, per coloro che acquistano un nuovo iPhone, Apple offre la possibilità di effettuare un backup temporaneo su iCloud anche senza alcun abbonamento attivo, in modo da rendere più semplice passaggio dal vecchio dispositivo.

“Per molte persone, iPhone è diventato indispensabile, e quest’anno abbiamo creato nuovi modi per renderlo ancora più utile nella nostra vita quotidiana. iOS 15 aiuta a restare in contatto condividendo esperienze in tempo reale, offre nuovi strumenti per ridurre le distrazioni e rimanere concentrati, usa l’intelligenza on-device per migliorare l’esperienza nelle foto, e grazie a enormi aggiornamenti in Mappe regala nuovi modi di esplorare il mondo. Non vediamo l’ora che i clienti possano usarlo” ha dichiarato Craig Federighi, senior vice president of software engineering di Apple.

Per concludere, buone notizie per coloro che utilizzano FaceTime per restare in contatto con amici e colleghi poiché il servizio non sarà più un’esclusiva dei dispositivi Apple: infatti, gli utenti iPhone, iPad e Mac potranno creare un link per unirsi anche con i possessori di un dispositivo Android e Windows attraverso il browser. Inoltre, con SharePlay sarà possibile condividere alcune esperienze con gli altri interlocutori durante una videochiamata: dallo schermo del dispositivo in uso, ai brani in ascolto su Apple Music oppure film e serie tv.

Sul fronte dei Mac, invece, il prossimo sistema operativo si chiamerà macOS Monterey e renderà uniforme l’ecosistema Apple aggiungendo il supporto alle novità previste da iOS 15 – e iPadOS 15 – ma ottimizzate in veste Mac: “macOS Monterey è ricco di funzioni che aiutano l’utente Mac a migliorare l’efficienza, a comunicare con gli amici e la famiglia in modi nuovi e coinvolgenti, e a lavorare su Mac e iPad con una sinergia mai vista prima” spiega Federighi. “Pensiamo che ai nostri clienti e alle nostre clienti piacerà navigare online con il nuovo design delle tab di Safari, condividere esperienze con SharePlay durante le chiamate FaceTime e lavorare in modo ancora più fluido sul Mac e gli altri dispositivi Apple grazie al Controllo Universale e a AirPlay to Mac”.

Anche lo smartwatch di Apple otterrà migliorie dalle novità di watchOS 8. Infatti, sarà possibile aggiungere nuove chiavi digitali, ad esempio di casa, dell’automobile o della camera di un hotel direttamente nel Wallet dell’orologio e, inizialmente solo in alcuni stati degli USA, anche di digitalizzare la patente di guida o la carta d’identità. È inoltre prevista la disponibilità di nuovi allenamenti, come Tai Chi e Pilates, e dell’app Mindfulness che rimpiazzerà quella attualmente nota come Respirazione. A supporto di chi ha disabilità agli arti superiori, AssistiveTouch consentirà di utilizzare il dispositivo con un solo braccio rilevando i movimenti delle mani e permettere quindi di interagire senza effettuare alcun tocco sul display.

Al momento non conosciamo la data di rilascio ufficiale di questi aggiornamenti. Tuttavia, secondo quanto annunciato dalla società, i nuovi sistemi operativi saranno disponibili dal prossimo autunno. A riguardo, coloro che possiedono un iPhone 6S saranno lieti di sapere che l’aggiornamento continuerà a supportare questo modello.