La rivoluzione tech nel real estate al centro della prima edizione di ReVision

revision
Share

Analizzare la fusione sempre più preponderante tra due mondi da sempre definiti antitetici, il real estate e la tecnologia. È con questo obiettivo che è andata in scena da Palazzo Mezzanotte di Borsa Italiana la prima edizione di ReVision, il forum nato dell’esigenza di voler unire e raccontare le novità odierne e future di due settori che stanno affrontando una completa rivoluzione paradigmatica e digitale. Anche e soprattutto grazie alla spinta digitale innescata dal Covid-19.

Tramessa questa sera alle ore 21 sul canale 511 di Sky di BFC Media, la prima edizione di ReVision è stata illuminata dagli interventi di sei professionisti di spicco esperti proprio nel mondo del real estate e della tecnologia: Vincenzo Riili, Marketing Director di Google Italia, che si è concentrato sui recenti trend digitali che stanno modificando le imprese ed il loro business, Paolo Pelanda, Associate Architect di Renzo Piano Building Workshop, che ha affrontato il tema della trasformazione digitale nel campo dell’architettura, Pietro Adduci, ceo di Tecma Solutions, che ha parlato di digitalizzazione del real estate in riferimento all’utilizzo sempre più diffuso del Neuromarketing e dell’Intelligenza Artificiale, Fabio Moioli, Executive Director di Microsoft Italia, che ha trattato il tema della digital transformation e del suo impatto sulle aziende anche in base alle opportunità offerte dai nuovi sistemi IoT, Piero Almiento, Docente Marketing Management presso SDA Bocconi, che si è soffermato sulle competenze come veicolo indispensabile al cambiamento culturale all’interno del mondo immobiliare, e infine Mirko Tironi, real estate partner di HOPE SpA, che ha discusso di progetti di sviluppo immobiliare ad alto contenuto tecnologico in relazione alla sostenibilità, innovazione e qualità dell’abitare.

Moderato da Massimiliano Carrà, giornalista di Forbes Italia, il ReVision forum è stato anche un importante momento di riflessione che ha permesso di soffermarsi su tutti quei possibili cambiamenti sociali e digitali che potrebbero rivoluzionare la nostra attuale realtà. Come i concetti di digital twin e di multiverso digitale. Temi che hanno già conquistato l’attenzione delle principali aziende al mondo, tra cui Facebook e Magic Leap, e che potrebbero diventare la nuova normalità in un futuro non più così lontano. Ecco perché quella andata in scena il 22 giugno rappresenta solo l’inizio di una strada già segnata da ReVision Forum. Appuntamento alla prossima edizione.