Il settimo ospite di New Normal State of Mind è Giuliano Blei, founder di GoVolt

Share

Otto giovani, otto storie di successo e un unico filo conduttore: la rivoluzione digitale. Forbes Italia, in collaborazione con Samsung nel format New Normal State of Mind, ha teso il microfono ad alcuni dei ragazzi selezionati tra gli Under 30, una speciale classifica annuale volta a premiare i giovani talenti che stanno cambiando il mondo attraverso le loro idee innovative. Brillanti pionieri, ciascuno di loro racconta la propria storia imprenditoriale e di vita, dalla fondazione della propria attività al radicale cambiamento della sua giornata tipo, dalla più grande soddisfazione fino alla grande sfida della pandemia, dalla quale stanno uscendo vincitori. Come ci stanno riuscendo? Grazie al talento, alla passione, al sacrificio e anche attraverso l’indispensabile aiuto della tecnologia, compagna di viaggio ideale per essere leader della rivoluzione digitale.

L’ospite della settima puntata di New Normal State of Mind è Giuliano Blei, fondatore di GoVolt. Nato come un servizio di sharing di scooter, 100% elettrici e noleggiabili in modalità free floating attraverso l’app, la piattaforma ha dovuto evolversi dopo lo scoppio della pandemia. Quando Giuliano capisce che lo sharing non avrebbe avuto lunga vita, decide di smussare gli angoli alla sua startup arricchendone in sostanza il business.

“L’idea di GoVolt nasce nel maggio 2017, quando il mio collega e coinquilino Mattia, di ritorno da Berlino, mi racconta di aver provato un servizio di scooter sharing elettrico. Sostanzialmente, motorini che trovi in giro per la città e utilizzi tramite un’app”. Quella sera Giuliano apre il pc, realizza un conto economico prospettico a 5 anni e conclude che questo servizio, in effetti, avrebbe rappresentato un’ottima opportunità economica, oltre che sociale.

Fedelissimo scooterista con il kit antipioggia sempre nello zaino, Giuliano ha saputo affrontare le difficoltà che ogni giovane imprenditore incontra durante la messa a terra della propria startup, dalla ricerca dei primi finanziamenti all’adattamento ad un mercato in continua evoluzione. “Durante la pandemia ad esempio abbiamo utilizzato la nostra flotta di veicoli elettrici per erogare servizi di logistica dell’ultimo miglio (consegne di cibo e qualunque altro prodotto a domicilio) e poi abbiamo fatto leva sulla nostra esperienza per gestire la logistica di flotte altrui, un nuovo business che ci ha permesso di espanderci ulteriormente” racconta l’Under 30.

Tutte sfide che Giuliano ha affrontato con il suo know-how nel settore della finanza, con il coraggio indispensabile per mettersi in proprio e anche con l’aiuto della tecnologia. “È fondamentale poter portare sempre il pc con me e prendere appunti durante gli incontri di lavoro” dice l’Under 30, che ha la possibilità di apprezzare il Galaxy Book Pro 360 e alcune delle sue numerose features. Tra queste la possibilità di ruotare lo schermo di 360 gradi, una caratteristica utile quando deve mostrare ai clienti slide, progetti o proposte commerciali. Anche la leggerezza e la facile portabilità rendono il Galaxy Book di Samsung l’alleato perfetto per chi, come Giuliano, è spesso in giro per la città a bordo del suo motorino. La facilità di poter associare al pc gli auricolari wireless Galaxy Buds Pro, la continuità tra i vari dispositivi Samsung e la possibilità di prendere appunti con la S-Pen quando sei in mobilità e poi ritrovare sul pc il testo in formato word disponibile e pronto ad essere condiviso sono altre componenti che rendono questo pc l’alleato perfetto per un giovane imprenditore alle prese con il New Normal.