Amazon starebbe pianificando l’apertura di grandi magazzini negli Stati Uniti

Magazzino Amazino, il colosso e-commerce di Jeff Bezos
(shutterstock.com)
Share

Questo articolo di Graison Dangor è apparso su Forbes.com

Dopo aver superato Walmart nelle vendite, secondo il Wall Street Journal Amazon starebbe pianificando di aprire grandi magazzini. Una decisione importante da parte dell’azienda, in un panorama in cui la vendita al dettaglio è dominata dallo shopping online.

I fatti chiave

  • Fonti anonime hanno riferito al Journal che i primi negozi apriranno in Ohio e California e venderanno vestiti, prodotti per la casa ed elettronica, probabilmente sia a marchio Amazon, sia di altri brand.
  • Le sedi dovrebbero avere una superficie di circa 2.800 metri quadrati. Sarebbero perciò molto più grandi delle librerie fisiche di Amazon, dei negozi 4-Star e dei minimarket senza casse Go, ma più piccole di alcuni dei suoi negozi di alimentari freschi o di un tipico grande magazzino da 9.200 metri quadrati.
  • Come ha riferito una fonte anonima al Journal, l’azienda dovrebbe esporre prodotti che i clienti non cercherebbero online, in modo raccogliere più dati sui suoi acquirenti.
  • Un portavoce di Amazon non ha confermato i piani dell’azienda, dicendo a Forbes che “non commenteranno voci e speculazioni”.

Amazon ha ampliato enormemente la sua presenza nella vendita al dettaglio dal 2016, quando ha aperto la sua prima libreria fisica. Ha aperto i primi 4-Star e Go nel 2018 e ha debuttato con il negozio di alimentari Amazon Fresh nel 2020, tre anni dopo aver acquistato Whole Foods. Ora ha più di 30 negozi ciascuno tra i suoi marchi 4-Star e Go, oltre a 24 librerie.

Non tutte le incursioni di Amazon nella vendita al dettaglio hanno avuto successo: nel 2019 l’azienda ha annunciato che avrebbe chiuso 87 chioschi di vendita al dettaglio, sebbene il suo sito web elenchi sette negozi di questo tipo nella pagina web delle rispettive location. Anche altri rivenditori stanno facendo esperimenti sulle dimensioni dei grandi magazzini: come riporta il Journal, Nordstrom e Bloomingdales hanno aperto punti vendita delle stesse dimensioni di quelli del colosso americano.

Il numero

1%. Questa è la quota delle vendite al dettaglio realizzate finora dai grandi magazzini fisici nel 2021, secondo una ricerca di Customer Growth Partners citata dal Journal.