Venice Hospitality Challenge, pronta al via l’ottava edizione dell’unica regata nel centro di Venezia

Venice Hospitality Challenge
Share

È l’unica regata che si corre interamente nel cuore di Venezia. È stata presentata oggi, all’Hilton Molino Stucky, l’ottava edizione della Venice Hospitality Challenge. Riservata ai soli maxi yacht, su invito dello Yacht Club Venezia, la regata vedrà schierate sulla linea di partenza sedici famose imbarcazioni, tutte condotte da skipper di fama internazionale, che si batteranno per conquistare non solo la vittoria, ma anche l’ambito cappello del Doge, realizzato appositamente quest’anno dalla storica vetreria Ars Cenedese di Murano, che annovera fra i suoi clienti le più importanti famiglie reali del mondo.

La scorsa edizione della Venice Hospitality Challenge si è conclusa con la vittoria Overall e in Classe 1 di Portopiccolo Prosecco Doc – Hilton Molino Stucky, skipper Claudio Demartis e timonata da Stefano Cherin.

L’edizione del 2021 fa parte anche delle celebrazioni per i 1.600 della Serenissima. Secondo gli antichi cronisti, il primo insediamento sulla Riva Alta risalirebbe infatti al 25 marzo del 421 d.C.

Venice Hospitality Challenge 2021

Venice Hospitality Challenge

Il cocktail di benvenuto – La città incontra gli skipper – si terrà venerdì 15 ottobre alle 18.00, presso la Terrazza Aperol in Campo S. Stefano. Sabato 16 ottobre i getti d’acqua dei rimorchiatori Panfido scandiranno la partenza delle imbarcazioni alle 13.30 circa.

La prima parte della regata si svolgerà da San Marco verso il Lido, con un giro di boa posizionata tra il Lido e Sant’Elena. Si ritornerà poi di fronte alla Giudecca fino all’Hilton Molino Stucky, con un altro giro di boa. Infine si proseguirà fino all’arrivo, nuovamente nel bacino di San Marco.

Al termine della regata, verso le 16.30, è prevista la premiazione alle Zattere, presso la banchina VYP Venice Yacht Pier. Il pubblico potrà seguire la regata dalle rive del bacino di San Marco, da Punta della Dogana, dalla Giudecca e dalle Zattere. La manifestazione si svolgerà nel rispetto delle normative sanitarie in vigore.

Come seguire l’evento da casa

Venice Hospitality Challenge

Per tutti gli appassionati che non potranno essere a Venezia sarà comunque possibile seguire l’evento, attraverso la diretta streaming visibile dalla pagina Facebook della Venice Hospitality Challenge e dal profilo Instagram Generali Italia.

Il commento tecnico sarà affidato alla medaglia d’oro di Tokyo 2020 nel Nacra 17 Ruggero Tita, che ha dichiarato: “Regatare in uno scenario unico al mondo come Venezia è certamente tanto affascinante quanto complicato. Si gareggia nel cuore della città, dove in alcuni punti gli spazi di manovra per questo tipo di imbarcazioni sono davvero minimi. E tutto ciò rende la gara ancora più emozionante. Sarà davvero un piacere, per me, commentare la Venice Hospitality Challenge. Spero di arricchire la cronaca con la mia esperienza.”.