Al via Google Cloud Next ’21, in Italia due eventi dedicati alle novità

Google Cloud data center
Data center di Google Cloud (courtesy Google Cloud)
Share

Scatterà il 12 ottobre, anche quest’anno in diretta digitale dagli Stati Uniti, l’edizione 2021 di Next, l’evento di punta di Google Cloud. Tre giorni contrassegnati dal motto Learn. Engage. Solve che saranno dedicati, come spiega il sito ufficiale, a collegarsi con gli esperti, vedere in azione le tecnologie più recenti e affinare le proprie capacità.

Numerosi leader del settore – a partire dal ceo di Google, Sundar Pichai, e da quello di Google Cloud, Thomas Kurian, che parleranno nel keynote d’apertura – racconteranno novità, scenari e storie di successo. I temi andranno dall’intelligenza artificiale all’analisi dati, dalla sicurezza al machine learning, fino ai database, all’inclusione e molti altri ancora.

Nei giorni successivi, Google Cloud Italia organizzerà anche alcuni eventi locali, che aiuteranno il pubblico italiano a ripercorrere – o a recuperare – le principali novità annunciate durante il Next ‘21, in un orario (fuso italiano) e una forma ridotta, più compatibili con le agende dei manager del nostro Paese.

Il 29 ottobre si terrà infatti l’evento dedicato agli IT leader, Il meglio di Cloud Next: un webinar organizzato da Google Cloud Italia in collaborazione con Idc, società di ricerche di mercato, consulenza ed eventi nel campo della tecnologia e dell’innovazione. Un approfondimento sulle novità di Google Cloud Next ‘21 e sui principali filoni dell’innovazione tecnologica che determineranno le azioni delle organizzazioni nel prossimo futuro.

Nella presentazione del webinar, Idc ricorda che tutte le aziende hanno in corso programmi di innovazione digitale e il 44% ha già delineato strategie di lungo termine per la trasformazione digitale. Tra le tendenze principali ci saranno “le esigenze di ubiquità nella delivery di servizi” e i dati. Già entro la fine del 2021, infatti, il 75% delle imprese utilizzerà nuove fonti dati esterne per massimizzare la capacità di comprendere l’ecosistema e prendere decisioni. Con l’obiettivo di sfruttare la tecnologia per creare strumenti dinamici in grado di trasformare il modo di operare e competere.

Sempre il 29 ottobre, Google Cloud e Fast Lane dedicheranno un’intera giornata alle novità tecnologiche presentate a Google Cloud Next ‘21, con il coinvolgimento di figure IT specializzate. La mattinata, in particolare, sarà dedicata ad ascoltare gli sviluppatori di soluzioni cloud innovative. Gli speaker racconteranno i loro risultati, la visione di Google sulle principali tendenze tecnologiche e il futuro prossimo del cloud computing e di altre tecnologie d’avanguardia.

Il pomeriggio sarà destinato poi a due laboratori di live coding. In uno – Live Coding Infrastructure – si vedrà e proverà con mano come è possibile costruire piccole applicazioni o aggiungere funzionalità ad applicazioni esistenti in Google Cloud. In Live Coding Data Engineer si potrà invece provare ad implementare soluzioni di elaborazioni dati e machine learning.