Dalla lotta al numero chiuso alla tutela degli insegnanti precari: le battaglie dello studio legale Bonetti & Delia per i concorsi pubblici

Share

Attenzione, tutela, organizzazione e competenza. Sono queste le parole che contraddistinguono da oltre un decennio lo studio legale Bonetti & Delia, specializzato nelle procedure concorsuali pubbliche volte all’assunzione nel pubblico impiego.

Fondato dagli avvocati Santi Delia e Michele Bonetti e con sedi a Roma e Messina, lo studio vanta un nutrito gruppo di giovani collaboratori tra avvocati, praticanti e paralegali e un know-how unico, caratterizzato dall’organizzazione delle competenze necessarie per la gestione di contenziosi collettivi ed individuali in materia di grandi procedure di accesso al pubblico impiego, sanità, istruzione e forze armate. Aspetto che lo rende l’unico studio, tra quelli attivi a livello nazionale, capace di cimentarsi in tutti questi settori così variegati del pubblico impiego e dei concorsi pubblici con ruolo di primo piano. Anche e soprattutto in un contesto in cui la crisi economica degli ultimi 15 anni ha causato un’evidente difficoltà di accesso alla giustizia per coloro i quali, pur ritenendosi leso nei propri diritti, non aveva forza, in primis economica, di affermazione delle proprie ragioni. Fattore che lo studio ha da subito inseguito riuscendo sia a garantire un’importanza formazione specifica in settori chiave, sia a offrire azioni collettive o anche individuali a costi accessibili. 

Le battaglie dello studio legale Bonetti & Delia

Importanti e diverse sono le affermazioni nel mondo del diritto universitario e allo studio ottenute in questi anni dallo studio legale Bonetti & Delia. Per esempio, dopo la vittoria  innanzi all’Adunanza Plenaria del 2013, lo studio è riuscito a far introdurre nuove modalità, all’interno dei concorsi all’accesso ai corsi di laurea a numero chiuso, che garantiscano l’anonimato e portato alla Corte Costituzionale il tema della graduatoria unica nazionale che oggi è ancora utilizzata come modello. Altri esempi di successo sono: l’abolizione del bonus maturità, l’accesso ad anni successivi al primo da corsi di laurea affini o da Atenei esteri e senza superare la prova di ammissione e l’ampliamento dei posti utili all’accesso (che sono aumentati di quasi il 50% negli ultimi 5 anni). Fattore che ha permesso ad oltre 20.000 studenti di coronare il loro sogno di studiare Medicina, Odontoiatria, Veterinaria, Architettura o Fisioterapia.

Lo studio, tra l’altro, segue da sempre i giovani medici per l’accesso alle specializzazioni ed al mondo della professione. Cambiando anche qui la storia di tali percorsi imponendo al Ministero della Salute una riforma. Il T.A.R. Lazio, infatti, all’esito di un ricorso patrocinato dai legali Delia & Bonetti al fianco di centinaia di giovani di tutte le regioni d’Italia, ha annullato un Decreto Ministeriale che resisteva da oltre un decennio e che imponeva a tutti i neolaureati in medicina di attendere a volte anche un anno prima di partecipare alle prove per diventare medici di famiglia. Grazie a questa vittoria anche i neolaureati potranno partecipare velocizzando, così, l’ingresso nel mondo del lavoro. 

Nell’ambito della tutela degli insegnanti, quale ulteriore grande comparto del pubblico impiego, è dello studio legale Bonetti & Delia il ricorso che ha consegnato l’abilitazione ad oltre un milione di insegnanti diplomati magistrale grazie al quale sono stati banditi concorsi straordinari volti alla stabilizzazione di tale personale. Non vanno, inoltre, dimenticate le vittorie ottenute nelle questioni di giurisdizione per l’ammissione in G.A.E. e la tutela al fianco dei dottori di ricerca inseguendo il valore abilitante del loro titolo giunto sino alla Corte Costituzionale. È sempre dello studio il ricorso che ha fatto svelare al T.A.R. Lazio il famigerato algoritmo impazzito che ha gestione la mobilità per centomila insegnanti nella calda estate del 2016. Infine, lo studio è da sempre impegnato in tutto l’ampio ambito del diritto amministrativo, uno dei dipartimenti dello studio cura anche l’assistenza in fase contenziosa e stragiudiziale in materia di appalti e procedure concorsuali e l’assistenza di imprese e società in ambito di licensing internazionale.